SCUOLA ROVIGO Andra Bucci, sopravvissuta all'orrore dei lager, ha toccato nel profondo i ragazzi del Celio Roccati di Rovigo. Una testimonianza preziosa, per non dimenticare

Li ha fatti piangere, l’orrore riceve attraverso le parole 

Deltablues 2018

Un incontro dall'altissimo valore, come hanno realizzato immediatamente i ragazzi. Andra Bucci, sopravvissuta al delirio di Auschwitz, ha coinvolto i ragazzi, raccontando la sua vicenda e colpendoli



Rovigo - Gli studenti del Celio Roccati di Rovigo non vogliono dimenticare, anche se questo fa stare male e fa piangere. Straordinario l’intervento di Andra Bucci, sopravvissuta ad Auschwitz, l’ospite principale della giornata della memoria organizzata dai licei artistico, economico sociale e delle scienze umane Celio Roccati e che si è tenuta il 19 febbraio.

Andra Bucci è stata internata nel campo di sterminio di Auschwitz con la sorella Tati, dal marzo 1944 al gennaio 1945 dopo la deportazione dalla loro città di Fiume. Avevano rispettivamente 4 e 6 anni, i capelli castani a caschetto e gli occhi scuri, sembravano gemelle. Proprio questa fu la loro fortuna, che permise loro di scampare alla morte. Con gli occhi lucidi, interrompendo a volte il suo doloroso racconto, ha spiegato i suoi pochi ricordi di bambina, la sua repulsione per il colore bianco, lo stesso della calce che copriva i cadaveri, ma anche per l’odore di fumo, insopportabile se legato ai forni per uccidere.

Per un’ora e mezza i ragazzi sono rimasti ammutoliti ad ascoltare, sensibilmente toccati dalle parole tanto semplici quanto atroci. Alla fine una studentessa si è alzata, ha abbracciato Andra in silenzio, ha pianto con lei: è stato come se l’abbraccio fosse condiviso da tutti i presenti.

Alla mattinata, intitolata “Il tuo ricordo è la mia memoria”, introdotta dalla dirigente scolastica Anna Maria Pastorelli e moderata dai docenti Marina Caldon e Matteo Milanato, è intervenuta anche Simonetta Della Seta, direttrice del Meis di Ferrara, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah. Ha presentato la struttura, realizzata in un ex carcere dismesso dal 1992 per raccogliere tutta la storia dell’ebraismo in Italia. L’obiettivo è di completare la struttura e predisporla in modo da rispettare i 5 libri della Torah.

Graditi da tutti l’installazione creata dagli studenti del liceo artistico per rappresentare una coppia di genitori con un figlio piccolo, in onore ad Andra Bucci e alla sua vicenda, e un intervento musicale di Davide Rigato, violino, e Luca Giovannini, violoncello.

22 febbraio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • “Il voto locale non è libero, per questo M5s arranca"

    POLITICA POLESINE Nell’incontro tra i meet-up del MoVimento 5 Stelle della provincia di Rovigo sono state esaminate e confrontate diverse considerazioni sul recente risultato elettorale locale del 10 giugno ad Adria, Trecenta e Porto Tolle 

  • A 50 anni dall’esame di maturità 

    INIZIATIVE ROVIGO Nel 1968 si diplomarono i periti chimici della 5B del Viola che si ritrovano e rivivono le emozioni di quel tempo 

  • Storia della scuola a Rovigo 

    CULTURA ROVIGO L'associazione Parkinson presenta il libro che ricostruisce l’istituzione scolastica nel territorio. Giovedì 21 giugno pomeriggio all'Archivio di Stato incontro con la presidente dell'associazione Libera Santato 

  • "Ignobile distribuire le due poltrone di Asm spa per arrivare al 2020"

    COMUNICATO STAMPA I consiglieri comunali del Movimento 5 stelle Ivaldo Vernelli e Francesco Gennaro invitano il sindaco Massimo Bergamin a dimettersi per la pessima gestione dell’amministrazione della città 

  • Nessuna indicazione di voto dal M5s

    ELEZIONI COMUNE ADRIA 2018 (ROVIGO) Il Movimento 5 stelle non darà alcun indirizzo ai propri elettori lasciandoli liberi di scegliere il nuovo sindaco

  • Serra in verticale, la natura in aula

    SCUOLA ROVIGO Alla Casalini di Rovigo attività didattica importante per apprendere le  tecniche agronomiche del territorio, l’evoluzione di tecnologie agrarie e l’acquisizione del concetto di sostenibilità in agricoltura

  • Sister act da tutto esaurito

    ISTRUZIONE ROVIGO Venerdì 8 giugno presso il teatro parrocchiale di Grignano i ragazzi della secondaria “Sante Zennaro” hanno messo in scena lo spettacolo Sister Act

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento