STRADE ARIANO NEL POLESINE (ROVIGO) Varie segnalazioni ai carabinieri, alla fine però arriva il personale di Palazzo Celio per il ripristino

Buche e danni alle auto, proteste e intervento della Provincia

Deltablues 2018
Non è solo un problema di Rovigo, o della Transpolesana (LEGGI ARTICOLO), la presenza sulle strade di buche che si sono aperte a seguito del freddo, della neve, del ghiaccio e della pioggia di questi giorni. Segnalazioni di questo tipo sono arrivate ai carabinieri anche dal Bassopolesine, in particolare dalla zona di Ariano nel Polesine, da parte di automobilisti che lamentavano sia la presenza di situazioni di pericolo sulla sede stradale, che, in alcuni casi, di danni alla propria auto


Ariano nel Polesine (Ro) - Strade a rischio, in varie zone del Polesine, alla luce dei danni derivanti dal freddo e dalle precipitazioni, che hanno aperto - e riaperto - buche sulla carreggiata. Numerose segnalazioni di questo tipo sono state fatte ai carabinieri dalla zona di Ariano nel Polesine, dove ci sarebbero tratti a rischio. A quanto emerso, però, si tratterebbe di zone di competenza della Provincia di Rovigo.

Una buona notizia, dal momento che Palazzo Celio, al contrario di alcuni Comuni, ha ancora alle proprie dipendenze una squadra di cantonieri, seppure molto ridimensionata rispetto al passato. Questo consente, in situazioni di questo tipo, un intervento immediato, laddove alcune municipalità, come per esempio Rovigo, essendo del tutto prive di figure del genere, sono costrette comunque a procedere a un affidamento del servizio di ripristino a privati, con tutte le tempistiche che l'iter burocratico impone.
 

Segnalazioni del genere, poi, arrivano anche dalla Sinistra Po, con una lettrice di Rovigooggi.it che segnala le condizioni dell'asfalto sulla regionale che collega Papozze e Crespino. "Provate a fare quel tratto - scrive Elena alla redazione di Rovigooggi.it - Io chi ho perso due copricerchi. In più quando passano i camion, partono via pezzi di asfalto che sono come proiettili. E andavo piano. Per fortuna andavo piano, dal momento che ormai conosco le condizioni della strada".

7 marzo 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento