LIBRO ROVIGO Il primo di libro di Christian Spinello “Sotto il peso delle nuvole” continua ad avere riscontro da parte dei lettori a distanza di un anno dalla sua pubblicazione 

La passione per la montagna e la scrittura sono un romanzo

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo

Un connubio tra amori, affetti, la guerra e la montagna si trova nel romanzo “Sotto il peso delle nuvole” dell’adriese Christian Spinello che ha debuttato al festival Rovigoracconta 2017. Il suo romanzo a distanza di un anno dalla sua pubblicazione (fu pubblicato il 7 marzo 2017) continua a riscontrare l'affetto di molti lettori 



Rovigo - Struggente romanzo di amore e guerra che conduce il lettore in un tempo remoto, eppure vicinissimo. “Sotto il peso delle nuvole” (edito da Bibliotheka) è il libro di Christian Spinello, polesano, di Adria che a distanza di un anno dalla sua pubblicazione avvenuta il 7 marzo 2017, continua ad avere riscontri. 

Spinello è cresciuto leggendo Mario Rigoni Stern, “che mi ha insegnato ad amare piante, uomini e animali. La passione della montagna mi è stata tramandata da mio papà fin da quando ero giovane, confermata poi con i racconti di Stern Da che mi ha trasmesso anche la passione per la scrittura” afferma. 

Da qui la voglia di iniziare a scrivere che si è concretizzata per Spinello con l’iscrizione alla scuola Palomar di Mattia Signorini “dove ho potuto scoprire tutto gli strumenti per scrivere un romanzo” racconta. 

Lo stesso Signorini ha inserito il libro di Spinello all’interno del festival Rovigoracconta 2017 e poi è stato presentato in altre rassegne letterarie del Polesine (Montagnana, Il veneto tra le righe ad Ariano Polesine, La notte bianca delle biblioteche ad Adria, Ceregnano e altre località). Ancora oggi continua a riscontrare l'affetto di molti lettori tanto che Ibs lo colloca al 10° posto nella classifica degli eBook più scaricati. 

La trama: “Novembre 1918 – L’Altipiano di Asiago è una steppa d’odio fumante. Bastiano Dal Sasso, ventisettenne reduce dal conflitto, straziato dalla perdita della famiglia e dalla scomparsa della sua amata Imelda, scende in pianura, a lavorare come manovale in un cantiere edile del Delta. L’ex soldato cerca di risollevare la sua vita, soprattutto grazie alla relazione con una giovane donna. L’unico legame che resta col suo passato è Italo Stern, l’amico dal quale ha imparato il mestiere di ciabattino, che in una lettera, dopo la fine della guerra, lo informa di un terribile segreto che lo riguarda. Bastiano deve ritornare. Ma niente sarà mai più come un tempo. Un’opera commovente, che descrive un mondo frastornato e insanguinato dagli eventi bellici e gli uomini che lo abitarono. Avvertendo, sulla loro pelle, tutto l’insostenibile peso delle nuvole che gravava sulle loro esistenze”.

 

7 marzo 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Animazione estiva Baseball Camp 2018