IL CASO A ROVIGO Il sindacato Cgil denuncia gli atti vandalici subiti da un dirigente, fatto oggetto di ripetuti danneggiamenti. E' stata presentata denuncia in questura

"Sindacalista intimidito: gomme tagliate e auto rigata"

Deltablues 2018

Un episodio grave, che il segretario generale della Cgil di Rovigo Fulvio Dal Zio ritiene particolarmente grave, tanto da avere deciso di denunciare pubblicamente i fatti



Rovigo - "Nei giorni scorsi un nostro dirigente sindacale che opera nel territorio di Lendinara e Badia è stato oggetto di atti vandalici. Nella mattinata di lunedì gli è stata rigata la macchina in entrambe le fiancate. Mentre mercoledì, proprio di fronte alla nostra sede sindacale, gli sono state tagliate due gomme". E' l'allarme lanciato da Federica Franceschi, della segreteria del sindacato Cgil e direttrice Ufficio vertenze, e dal segretario generale per il Polesine Fulvio Dal Zio. Un altro danneggiamento dell'auto si sarebbe verificato a gennaio, ma si era pensato a un evento casuale a un incidente.

E' stata presentata denuncia, contro ignoti, alla questura nella giornata di giovedì 8 marzo. "Escludiamo ipotesi di motivazioni personali - spiega Dalzio - Riteniamo che questi fatti siano connessi all'attività sindacale e li consideriamo atti intimidatori, contro un dirigente sindacale che tutela gli interessi dei lavoratori. E' vero che la crisi colpisce ancora, ma è anche vero che c'è chi si approfitta della crisi".

In parole povere, con la scusa della crisi ci sarebbero datori di lavoro che trincerandosi dietro la crisi limiterebbero i diritti dei lavoratori.

Atti di intimidazione che hanno suscitato l'immediata solidarietà dei colleghi, anche al di là delle appartenenze di sigla. La Fai Cisl, con il suo segretario generale aggiunto Andrea Padoan, che per la stessa categoria segue il territorio altopolesano, "esprime piena solidarietà al collega sindacalista della Cgil che in questi giorni ha subito pesanti attacchi vandalici. Le contrapposizioni anche aspre, che a voltre possono emergere nelle fasi critiche di una vertenza sindacale, non devono in alcun modo sfociare in atti violenti lesivi della persona".

 

9 marzo 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento