LA POLEMICA ROVIGO Presentati gli appuntamenti culturali de Il Circolo di Paolo Avezzù, patrocinati dal Comune, che si terranno nel centro commerciale. “Non lamentatevi, è la prima volta che organizziamo fuori dal centro”

Cultura in Fattoria: “Avviciniamo un pubblico diverso”

Deltablues 2018
A sollevare la polemica era stato qualche giorno fa il consigliere comunale e commerciante del centro storico Alberto Borella (LEGGI ARTICOLO), ma non è l'unico a ritenere che la location scelta per gli incontri culturali, il centro commerciale La Fattoria, sia quanto meno “particolare”. Ma durante la presentazione degli incontri, gli organizzatori, sulla difensiva rispondono: “Ci hanno chiesto di andare là, se ce lo avesse chiesto un negozio del centro storico saremo andati anche lì”


Rovigo – Nella mattinata di martedì 13 marzo, il presidente de Il Circolo Paolo Avezzù, l'assessore alla cultura Alessandra Sguotti e la presidente degli Autori Polesani, Angioletta Masiero, hanno presentato due eventi culturali, composti da una serie di appuntamenti ciascuno. La particolarità è che si svolgeranno entrambi nel centro commerciale La Fattoria. Una scelta che ha fatto discutere molto in città. “Saremo ospiti di un negozio sfitto all'interno del centro commerciale – commenta Paolo Avezzù – Così gli ridaremo vita”. Una affermazione che aumenta la polemica, considerando che ai sostenitori del centro storico sentire il presidente de Il Circolo nonché presidente del consiglio comunale che esulta sulla rivitalizzazione di un negozio in Fattoria, quando in centro di negozi sfitti c'è solo l'imbarazzo della scelta, non fa certo piacere.
Ma Avezzù rimedia subito affermando: “Nelle sale in centro storico abbiamo fatto 5mila eventi, è il primo evento che organizziamo fuori porta”. E anche l'assessore alla cultura Alessandra Sguotti commenta: “Le sale comunali in centro sono impegnate fino ad agosto perché cariche di eventi ed iniziative”.

Anche Angioletta Masiero, che si occuperà della presentazione e commento degli Incontri con l'autore spiega: “Ma perché fare polemica? Se mi avessero invitata a presentare un incontro in un negozio sfitto del centro ci sarei andata. Ma ci hanno invitati in Fattoria. In ogni caso non vi trovo nulla di male, anzi, avviciniamo un pubblico diverso che non sarebbe altrimenti avvicinabile, portiamo la cultura in mezzo alla gente, fuori dagli spazi canonici. Che sia la piazza, la strada, un negozio sfitto, La Fattoria, non importa: l'importante è fare cultura”.
Di seguito gli appuntamenti culturali che si terranno nel centro commerciale La Fattoria.

Partiamo con gli Incontri con l'autore. Primo appuntamento sabato 17 marzo, alle 17.30 con Angioletta Masiero ed il suo libro “Vino e poesia” (arte, poesia ed enologia) con brani e canzoni del repertorio popolare a cura del Gruppo Musicanti del Polesine. Il secondo incontro sarà con Fulvio Barion che presenta il suo libro “Francesca e Leo” (la lampada e la clip), un momento tra spy story e sogno, sabato 24 marzo alle 17.30. Alla stessa ora, sabato 7 aprile, invece, appuntamento con Francesco Murana che presenta il libro “Il ritorno di Elia”, un romanzo ambientato in Sardegna tra sconfitta e speranza.

Il secondo evento culturale che si terrà nel centro commerciale è una serie di mostre fotografiche che si svolgeranno dal 17 marzo fino al 30 aprile ognuna delle quali avrà la durata di circa 10 giorni. Si parte con la mostra del fotografo polacco Ryszard Tatomir, del fotoclub di Cracovia, che ha esposto alla biennale di Bassano fotografia nel 2017. Il titolo della mostra è “L'altra dimensione della fotografia”. La seconda mostra fotografica in programma è quella di Adam Wong dal titolo “Cina, spirito immenso”. La terza mostra è quella di Bayan Balgantseren dal titolo “Bellezze della Mongolia”. E ancora “Un altro sguardo”, di Valentina Cavaliere vice presidente di Athesis e delegata Fiaf della provincia di Padova, una mostra fotografica sulla disabilità vista con scatti del quotidiano. Infine chiude la rassegna di mostre fotografiche sabato 21 aprile, ma in Gran Guardia non più in Fattoria, alle 21, la serata fotografica con il fotografo naturalista Nico Zaramella che presenterà un documentario fotografico realizzato alle isole Svalbard sull'orso bianco polare.
13 marzo 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento