MOTORI ADRIA (ROVIGO) Il giovane pilota Giacomo Altoè parteciperà al Lamborghini Super Trofeo Middle East

A bordo di un missile

Giacomo Altoè
Cooking Chef Academy 730x90

Giacomo Altoè: “Sono assolutamente entusiasta per le recenti esperienze e per la nuova opportunità alla guida di una Lamborghini Huracan nel Lamborghini Super Trofeo Middle East. 


Adria (Ro) - La passione ti cerca, ti bussa alla porta e se le apri non ne puoi più fare a meno. Si impossessa di te fin da bambino, ti fa sognare il rombo dei motori, il profumo di benzina, il podio, ti fa affrontare i sacrifici più duri, le rinunce quotidiane, come se fossero nulla, in nome di quel po' di felicità. 

Da quel momento non metti solo più in moto una macchina, metti in moto uno stile di vita, un credo che ti accompagnerà per sempre. È andata esattamente così per Giacomo Altoè. Nasce nell'ottobre del 2000, anno che apre le porte ad un nuovo secolo, ricco di aspettative per tutti.

Già dai primi passi svela la sua indole e presto il triciclo diventa un'auto giocattolo, per poi passare, nel 2015, al ben più serio Karting. L'anno successivo sperimenta la Formula 4 e da lì alle vetture a ruote coperte il passo è breve. 

Infatti nel 2017 arriva alle Serie Turismo, gareggiando in diversi Campionati Tcr, nei quali ottiene importanti risultati.  Novità assoluta di quest'anno è la sua partecipazione al Lamborghini Super Trofeo Middle East, che lo ha visto chiudere con uno splendido podio. Un giovane pilota che butta anima e corpo in tutto ciò che fa e che ha il sangue di un vero campione.

La sua corsa pare inarrestabile e quando gli si chiede quali siano i progetti per l'immediato futuro risponde "Sono assolutamente entusiasta per le recenti esperienze e per la nuova opportunità alla guida di una Lamborghini Huracan nel Lamborghini Super Trofeo Middle East. Quest'auto mi sta dando davvero il giusto stimolo per un importante salto di qualità”.

Nei giorni scorsi, intanto, lo abbiamo visto impegnato in un importante Test a Misano insieme al Team Antonelli Motorsport, squadra con cui ha instaurato un’ottima sintonia. A questo punto non ci resta che attendere augurando il meglio ad Altoè in una stagione che poi non è così troppo lontana.  

22 marzo 2018
rovigooggi.it informazione che non ti pesa 468x60




Correlati:

  • Un vulcano di idee ed iniziative 

    MOTORI VILLADOSE (ROVIGO) Il sodalizio, presieduto dall'ex rallysta Davide Fiocco, presenta il corposo programma che lo vedrà impegnato sul territorio polesano nell'annata in corso

  • La sfortuna perseguita il polesano 

    MOTORI ROVIGO Il pilota adriese Matteo Luise continua a vedere il buio alla fine del tunnel ed incassa un altro ritiro, il terzo consecutivo, per cedimento del motore della sua Fiat Ritmo

  • Prima gara stagionale 

    MOTORI ROVIGO Nella prima gara del Trofeo Italiano Amatori, poca gloria per gli alfieri del Team Pregnocorse

  • Il futuro passa per l’autodromo polesano 

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) Prima sabato 12 maggio una breve prova di guida sicura rivolto agli studenti neopatentati degli istituti scolastici superiori adriesi, poi la gara Endurance con auto elettriche ed ibride

  • Luise al Valsugana Historic vuole il bis

    MOTORI ROVIGO Il pilota adriese, Matteo Luise, alla guida della Fiat Ritmo 130 gruppo A, sarà ai nastri di partenza della classica trentina con l'intento di riconfermare il successo della passata edizione

  • Esordio sfortunato

    MOTORI ROVIGO L'International Rally Cup non parte nel migliore dei modi per il pilota di Taglio di Po. Eros Finotti a lungo in lotta per il successo finale, esce di scena sulla penultima prova speciale

  • Esordio con il botto 

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Rivà, Michele Mancin,  porta il primo successo in casa Mach 3 Sport con la vittoria di classe 1600 ed il terzo posto in gruppo Prod. E in terra vicentina

Animazione estiva Baseball Camp 2018