LA BUONA NOTIZIA PORTO TOLLE (ROVIGO) Gli studenti dell’Ipsia Colombo hanno organizzato un’assemblea d’istituto sui temi del bullismo e cyberbullismo. Il testimonianza di una ragazza bullizzata che ha denunciato i propri oppressori 

Uscire a testa alta dal cyberbullismo si può

Deltablues 2018
Bullismo e cyberbullismo trattato con esperti e con testimonianze vere all’assemblea d’istituto dell'Ipsia "Colombo" di Porto Tolle che hanno così potuto conoscere aspetti ed avere una visione su questi due fenomeni 


Porto Tolle (Ro) - Significativa assemblea di istituto quella di venerdì 16 marzo organizzata dagli studenti dell’ispia Colombo di Porto Tolle che li ha visti partecipi nell'affrontare il tema del bullismo e cyberbullismo all'interno delle realtà sociali da loro vissute.

E' stato un momento particolarmente significativo ed emotivamente partecipato in quanto dopo una breve introduzione del professore Vincenzo Boscolo Bariga - referente di istituto per il bullismo - che utilizzando delle slide ha facilitato negli studenti un atteggiamento critico nei confronti del fenomeno provocando in loro attenzione e interesse.

La stessa attenzione è emersa quando è stata presentata Irene Finotti - ragazza bullizzata grazie ai social network che dal cyberbullismo dopo essere stata vittima ne è uscita a testa alta grazie al suo coraggio e all'aiuto dei famigliari che erano presenti all'assemblea.

Irene ha raccontato la sua storia tra il silenzio tombale degli studenti e dei docenti, che l'ha vista maltrattata nel suo profondo e ha invitato gli studenti a fare attenzione al web che da una parte è straordinario ma dall'altra allontana la persona dalla realtà, quella vera e non fantastica.

Un racconto senza paura e senza arrossamenti di come attraverso il web Irene abbia subito molestie e offese continue e quotidiane, di come lei abbia avuto il coraggio di raccontare e denunciare, di come ne sia uscita fuori dopo un lungo periodo di sofferenza interiore.

Diverse le domande fatte dagli studenti e mirate a conoscere la positività ma anche la crudeltà che si nasconde nel web dietro falsi profili e false persone.
Al termine la visione di un video prodotto dagli studenti di 1a e 5a sulle tradizioni del Delta coordinato dal professor Maurizio Bruciaferri che ha concluso la bella mattinata di attività didattica diversa, fuori dai libri ma che ha colpito il cuore.
 
22 marzo 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento