EVENTI ROVIGO Dal 4 aprile al 7 giugno arriva la rassegna “Libri Infiniti” che toccherà 26 biblioteche, 70 scuole e 25 comuni della provincia 

Novanta incontri per avvicinare i giovani alla lettura

Cooking Chef Academy 730x90

E’ una “macchina da guerra” la rassegna Libri Infiniti 2018. Batte a tappeto i comuni, le scuole, le biblioteche per avvicinare e fare amare ai piccoli e giovanissimi la lettura dei libri. Quindi non solo letture, ma laboratori e anche autori che raccontano e fanno sognare. Una bella operazione del Sistema bibliotecario provinciale, di tanti comuni polesani e fondazione Aida



Rovigo - Al via il progetto di promozione alla lettura Libri Infiniti 2018.  L'obiettivo principale: avvicinare i giovani al mondo della letteratura, attraverso incontri con l’autore, letture animate, laboratori, rivolti ai bambini e ai ragazzi, dalla scuola dell'infanzia fino alla secondaria di I grado. Libri Infiniti continua ad ampliarsi per quanto concerne proposte e partecipazione, grazie al costante ed impegnativo lavoro di sinergia della rete bibliotecaria. Quest'anno vanta ben 90 incontri realizzati su tutto il territorio, dall'alto, medio e basso Polesine. Appuntamenti che vedono coinvolti 5 tra autori ed illustratori del panorama editoriale nazionale per ragazzi e 4 animatori professionisti, 25 comuni e 26 biblioteche, con circa 70 scuole e 3.700 bambini e studenti. L'edizione 2018, dal tema “Laboratori di carta”, in partenza il 4 aprile, è articolata in tre sezioni, per un'offerta mirata a soddisfare i diversi target ed interessi dei giovani lettori. 

La sezione “Incontri con l'autore”, indirizzata alla scuola primaria e secondaria di I grado, vanta la presenza di interessanti autori ed illustratori noti al panorama letterario italiano, come Silvia Bonanni, Massimo De Nardo, Marco Paci, Lorenza Farina e Manuela Simoncelli. 14 gli incontri in programma, che spaziano: dal tema del rispetto, del senso civico, a come superare la timidezza e le difficoltà attraverso amicizia e fantasia; dalla capacità di affrontare le avversità e di cambiare le cose, al tema forte della malattia dei ricordi, l'Alzheimer, e del prendersi cura di sé e dell'altro; dal tema della diversità, all'altruismo ed il coraggio di reagire alle ingiustizie. 

La sezione “Incontri e laboratori”, rivolta alla scuola primaria e secondaria di I grado, vede la presenza di animatori/attori professionisti del Teatro Stabile di Verona e Fondazione Aida: Marta Boscaini, Matteo Mirandola e l'attore, regista ed autore Pino Costalunga. 41 i laboratori con letture animate ed incontri dai titoli particolari ed accattivanti : “Leggere fa male alla salute”, “Sai fischiare Johanna?”, “Un drago sulle nuvole”, “Niente panico bambini”, “W gli errori”, “Nessuno è perfetto”, “Un inglese inglesissimo anatroccolo”, per citarne alcuni. Laboratori che affrontano svariate tematiche: l'importanza della lettura, l'amicizia, il rapporto speciale con i nonni, la diversità ed il coraggio di accettare gli altri e di essere sempre sé stessi, l'importanza della parola ed  il suo uso, del linguaggio e delle lingue, la paura e la capacità di superarla, il rispetto ed il credere sempre nelle proprie capacità. Molteplici storie per sfaccettati sentimenti che fanno parte della quotidianità dei giovani e non solo. 

Infine, ma non per importanza, la sezione “Nati per leggere”, che ha il difficile ed interessante compito di avvicinare al libro ed al mondo della lettura i più piccoli. Libri Infiniti rientra nel progetto regionale “RetEventi Cultura Veneto” ed è reso possibile grazie alla rete di cooperazione attivata dalla Provincia di Rovigo, il Sistema Bibliotecario Provinciale, i Comuni di Adria, Ariano nel Polesine, Arquà Polesine, Bergantino, Castelguglielmo, Castelmassa, Castelnovo Bariano, Corbola, Crespino, Ficarolo, Gavello, Guarda Veneta, Lendinara, Loreo, Melara, Occhiobello, Polesella, Porto Tolle, Porto Viro, Rosolina, Salara, San Bellino, Stienta, Taglio di Po, Trecenta, Accademia dei Concordi e il supporto organizzativo di Fondazione Aida di Verona. 

Tanta la soddisfazione dei sindaci tra cui quello di Lendinara Luigi Viaro: “Tutti insieme per una cultura meno social e più in rete. Libri infiniti è la capacità di aggiornare e fornire una variegata attività di laboratorio presso la nostra Cittadella della Cultura, volano e promozione della cultura nei segmenti dei giovani. Si ringrazia per la collaborazione l'assessore alla pubblica istruzione Francesca Zeggio e Alessandra Battizzocco della biblioteca di Lendinara”.

30 marzo 2018
rovigooggi.it informazione che non ti pesa 468x60




Correlati:

  • La festa dei bambini comincia dai racconti animati 

    CULTURA LENDINARA (ROVIGO) Pino Costalunga lunedì 9 aprile per la rassegna Libri infiniti ha coinvolto oltre 160 alunni della primaria Baccari e dell’istituto Immacolata

  • Storie ad alta voce per i bambini fino a giugno 

    ISTRUZIONE TAGLIO DI PO (ROVIGO) Partito il progetto “Lib(e)ri tutti!" del Comune rivolto ai piccoli frequentanti la scuola dell’infanzia, in collaborazione con la biblioteca e Anna Casarotto

  • Città che legge e che ama l’ambiente

    CULTURA COSTA DI ROVIGO Presentata la prima edizione della rassegna Punti di vista che partirà dal 5 aprile con quattro appuntamenti con Mauro Corona, Paolo Coltro, Fabio Deotto ed Emilio Casalini

  • Qui a Costa leggere è una cosa seria

    CULTURA COSTA DI ROVIGO L’amministrazione comunale con l’istituto comprensivo locale e la biblioteca hanno sottoscritto il Patto Locale per la lettura

  • Il progetto cresce, i libri donati arrivano a 1200

    CULTURA ADRIA (ROVIGO) Arrivata al 12esimo anno di attività, l'idea della biblioteca diffusa si consolida e si appresta a tagliare nuovi traguardi

  • Arriva la regina di “Ballando con le stelle”

    INCONTRI CON L’AUTORE 2018 COSTA DI ROVIGO Mercoledì 21 marzo, alle 21, il teatro Mario Rossi farà da cornice alla presentazione del libro “Ho ballato con uno sconosciuto” della celebre creatrice del format tv, Carolyn Smith

  • Diego De Silva incanta il pubblico  

      INCONTRI CON L'AUTORE SAN BELLINO (ROVIGO) Il famoso giornalista e scrittore ha presentato nella biblioteca cittadina la sua ultima opera che tratta l'avventura del suo personaggio “storico” che si ritrova ad affrontare il divorzio  

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo