SCUOLA ROVIGO Istituto Bernini fa un’uscita sul campo per visitare l’area verde della Commenda e scoprirne le potenzialità, l’attività è promossa dal Csv

Studenti alla scoperta di parco Langer con Legambiente

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Culmina l’11 aprile 2018 il percorso realizzato dal Centro servizi volontariato con l'istituto per geometri Bernini, ormai attivo dal 2013 e che coinvolge tutte le classi in attività alla scoperta del volontariato, come forma di impegno civico e contributo al miglioramento della propria comunità



Rovigo - Il maltempo non ha frenato l'iniziativa organizzata dall'istituto per geometri Bernini con il circolo Legambiente di Rovigo, per scoprire l'area verde di parco Langer e le sue potenzialità come spazio per la comunità. 

Realizzato nell'ambito dei percorsi "Volontariato: scuola di cittadinanza", curati dal Centro servizi volontariato, l'appuntamento dell'11 aprile è stato il seguito di un ciclo di incontri dedicati alla natura in città e al valore degli spazi verdi nel tessuto urbano. In gennaio la classe aveva incontrato Eddy Boschetti del Wwf rodigino, per parlare proprio del rapporto tra la natura e l'uomo, specie nel contesto della città. Questa volta è toccato ai volontari di Legambiente confrontarsi con gli studenti sulle molte forme di impegno per la tutela della natura, la lotta all'inquinamento, il miglioramento della qualità della vita nelle nostre città. 

L'appuntamento ha poi dedicato un focus a parco Langer, l'ampia area verde ai margini della Commenda, in cui da diversi anni sono nate molte iniziative non solo per salvaguardarla, ma anche e soprattutto per valorizzarla. Gli studenti hanno potuto così visitare l'ampio prato, in cui diverse associazioni e comitati organizzano incontri ed eventi con la bella stagione, gli orti sociali nati dall'iniziativa del Wwf e il grande bosco, al cui interno si possono ancora vedere le rovine del vecchio tiro a segno e scoprire la ricchezza di specie vegetali e animali che lo popolano, percorrendo i sentieri realizzati e mantenuti sempre dal lavoro dei volontari. 

"Sono molti gli spazi abbandonati in città - ha raccontato Giulia Bacchiega del circolo rodigino di Legambiente - Questa è un'area particolarmente delicata dal punto di vista storico, ambientale e naturalistico. Attraverso l'impegno di associazioni e comitati locali, non solo è stato possibile impedire che venisse distrutta, ma sono nati progetti e iniziative. Sta a tutti noi proporre idee e progetti per trasformare spazi abbandonati in luoghi a disposizione dei cittadini". 

L'incontro è stato condotto dai volontari del circolo e dagli operatori del Csv di Rovigo.

11 aprile 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Deltablues 2018