MOTORI ROVIGO Il pilota di Rivà, Michele Mancin,  porta il primo successo in casa Mach 3 Sport con la vittoria di classe 1600 ed il terzo posto in gruppo Prod. E in terra vicentina

Esordio con il botto 

Deltablues 2018

 Michele Mancin: “Siamo molto felici per aver aperto con una vittoria la stagione 2018  anche se abbiamo patito varie noie durante la sessione di prove. Prima il cerchio storto, che causava una fortissima vibrazione, e poi la temperatura alta dell'olio non ci han lasciato del tutto tranquilli. Fortunatamente abbiamo lavorato al meglio con i nostri ragazzi ed abbiamo risolto il tutto”.  


Rivà (Ro) – Doveva essere una gara test e quando la classifica recita vittoria di classe 1600 e terzo gradino del podio nella generale di gruppo Prod. E c'è di che rimanere ampiamente soddisfatti.

Michele Mancin, nel recente weekend, ha chiuso nel migliore dei modi il bilancio della trasferta vicentina, in occasione della Cronoscalata del Costo, cogliendo un successo che porta la giusta linfa vitale in previsione del primo impegno del campionato Italiano velocità montagna 2018.

Per il pilota della Citroen Saxo, nell'inedita veste rosso gialla, un weekend non del tutto agevole, con una prima giornata vissuta su vari problemi di natura tecnica.

Nella manche di prova una vibrazione anomala portava alla luce un cerchio storto mentre, nella seconda, qualche problema di temperatura dell'olio e di setup venivano prontamente risolti dallo staff di Assoclub Motorsport.

“Siamo molto felici per aver aperto con una vittoria la stagione 2018 – racconta Mancin – anche se abbiamo patito varie noie durante la sessione di prove. Prima il cerchio storto, che causava una fortissima vibrazione, e poi la temperatura alta dell'olio non ci han lasciato del tutto tranquilli. Fortunatamente abbiamo lavorato al meglio con i nostri ragazzi ed abbiamo risolto il tutto. Avevamo anche qualche problema di instabilità negli appoggi verso destra ma, anche qui, il nostro staff ha sistemato nel migliore dei modi l'assetto, pronti per la gara vera e propria.”

Si arriva alla giornata di gara ed ecco che la strada che da Bramonte di Caltrano sale sino a Tresché Conca accoglieva finalmente il portacolori di Mach 3 Sport al rientro nelle salite, dopo un anno sabbatico vissuto con i panni del rallysta.

Un passo gara costante ed efficace, ed una vettura in ritrovata forma, ha permesso al pilota di Rivà di tornare ad esprimersi ad alti livelli e di chiudere un weekend, seppur travagliato, con il sorriso di chi sale sul gradino più alto del podio.

“La Domenica siamo arrivati ad un buon punto del lavoro – sottolinea Mancin – e devo ammettere che siamo soddisfatti. Dobbiamo aggiustare ancora un po' il tiro. Nonostante tutto i tempi segnati dal cronometro si sono rivelati molto buoni e questo ci gratifica e ci conferma che abbiamo intrapreso la giusta strada. Dal mio punto di vista personale sono dovuto rientrare mentalmente nella concezione delle salite, dopo aver vissuto un anno nel mondo dei rally. È stato davvero molto emozionante tornare ed incontrare tanti amici ed avversari che non vedevo da molto tempo. Ora dobbiamo continuare il lavoro di perfezionamento in previsione della prima gara del campionato Italiano velocità montagna.”

Appuntamento fissato quindi dal 4 al 6 maggio prossimi con la quarantaquattresima edizione della Cronoscalata Alpe del Nevegal, primo round della massima serie tricolore in salita.

 

  

12 aprile 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Coppa Paolino Teodori In arrivo 

    MOTORI ROVIGO l pilota di Rivà, Michele Mancin, in vista del quarto round del Campionato Italiano Velocità Montagna, confida nell'aiuto della dea bendata per ridurre il gap dalla vetta

  • Terzo posto con rimpianto 

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Rivà, Michele Mancin, nel terzo atto del Civm, vive un weekend costellato da problemi tecnici,  riuscendo comunque a salire sul gradino più basso del podio

  • Ritorna il sorriso al pilota polesano 

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Taglio di Po, Eros Finotti, nonostante problemi di recupero fisico e qualche noia meccanica, vede positivo al termine del secondo atto dell'International Rally Cup

  • Mancin approda in Puglia per la Selva di Fasano

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Rivà, Michele Mancin, digerito il boccone amaro della Verzegnis, si rimette in caccia nel terzo round del campionato Italiano Velocità Montagna

  • Obiettivo traguardo 

    Dopo quattro settimane di riabilitazione alla spalla, in seguito all'uscita di strada del Lirenas, il pilota di Taglio di Po, Eros Finotti, si prepara al secondo atto dell'International Rally Cup

  • Secondo centro anche in Salento

    MOTORI ROVIGO Il giovane adriese, Michele Mondin, nel secondo atto del Campionato Italiano WRC, firma il bis e consolida ulteriormente la leadership nella serie tricolore

  • Il polesano punta a consolidare il primato

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) Il giovane adriese Michele Mondin, archiviato il successo sulle rive del Lago di Garda, si prepara ad affrontare i famosi muretti a secco delle speciali pugliesi

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento