CALCIO GIUSTIZIA SPORTIVA ROVIGO Diverse multe e sanzioni, per insulti e offese al direttore di gara, alle società Porto Viro e Turchese

Tante le squalifiche e le ammende 

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Tutti i dettagli delle decisioni del Giudice Sportivo che riguardano gli atleti delle squadre polesane dall’Eccellenza alla Terza Categoria. Multa di 200 € per il Porto Viro per insulti ed offese da parte di un tifoso alla terna arbitrale e alla Turchese di 60 € per insulti ed offese da parte del pubblico all’arbitro


Nel campionato di Eccellenza il Porto Viro ha subito un’ammenda pari 200 € per insulti da parte di alcuni tifosi alla terna arbitrale. Il comunicato sportivo riferisce: L’osservatore arbitrale Emilio Ferrara, per ragioni dell'ufficio in tribuna nel corso della competizione in oggetto, a fine della partita é stato raggiunto da due tifosi del Porto Viro, che hanno insultato ripetutamente lui e la categoria arbitrale intera in segno di protesta per il comportamento, a loro dire, censurabile del direttore di gara. Ritenuto che la società di appartenenza dei tifosi sia oggettivamente responsabile dei comportamenti tenuti nell'ambito dell'impianto e in ragione delle mansioni svolte dai soggetti passivi delle esternazioni, e preso atto del comportamento del tifoso della società ospitante, che é intervenuto per far cessare l'aggressione verbale all'osservatore, visto l'articolo 4.3 del Codice Sportivo, il Giudice Sportivo applica alla società Porto Viro la sanzione dell'ammenda nella misura di euro 200,00 ed esonera da responsabilità la società Istrana”. 

Nel torneo di Promozione squalificato per una gara Marco Camalori del Badia Polesine giunto alla decima ammonizione, così come Ivan Ruin, sempre del club biancazzurro arrivato alla quinta infrazione personale. Nella competizione di Prima Categoria non sarà presente il prossimo turno Marco Tugnolo dello Scardovari, mentre Michele Pastorelli del Crespino Guarda Veneta sarà assente nel match contro il Boara Pisani. 

Nella divisione di Seconda Categoria la Turchese ha ricevuto una contravvenzione pari a 60 € per offese al direttore di gara da parte del pubblico dal 35' del secondo tempo e anche dopo il termine della partita, mentre l’allenatore della formazione biancazzurra Cristian Fusetto è stato squalificato fino al 30 aprile 2018. Il dirigente del Boara Polesine Alessandro Aretusini è stato inibito a svolgere ogni attività fino al 23 aprile, così come il massaggiatore dei rossoblu Roberto Roccato. Stessa sorte anche per il direttore sportivo del Pettorazza Mirco Genovese, per il massaggiatore del Ca’Emo Massimo Parcelj e l’allenatore del Salara Lorenzo Pellegrinelli, mentre il tecnico dell’Union Vis Thomas Bonfante è stato ammonito. I calciatori Pietro Brondin, Michele Buoso, Giacomo Dolce e Rodrigo Padoan della Turchese, Matteo Mazzucco e Thomas Vianello del Pettorazza, Andrea Ferrari del Boara Polesine, Nicola Bombonato e Riccardo Di Giovanni del Canalbianco, Federico Finardi del Bosaro, e Andrea Viaro della Villanovese salteranno il prossimo incontro. 

Nel campionato di Terza Categoria il dirigente del Real Pontecchio Roberto Masarotto è stato inibito a svolgere ogni attività fino al 5 maggio perché al termine della sfida si rivolgeva all'arbitro con frasi intimidatorie e successivamente al momento di firmare il rapportino di gara proferiva frasi offensive sempre all'indirizzo dell'arbitro, alla presenza dell’osservatore, mentre il mister Francesco Milan è stato ammonito. Salterà due match invece Nico Feggi dello Zona Marina, mentre una giornata Stefano Santi dei gialloblu, Andrea Bonvento del Duomo, Alberto Amari e Riccardo Marco Casati del Real Pontecchio, Maurizio Traversi dell’Altopolesine, Mirko Biasin del Buso, e Federico Ponzetto della Nuova Audace Bagnolo.

Andrea Rizzatello

 

 

18 aprile 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Deltablues 2018