ORDINE PROFESSIONALE ROVIGO I nuovi camici bianchi con caduceo hanno pronunciato la loro grande promessa, la cerimonia è stata presieduta dal numero uno della provincia Alberto Melloncelli 

Il giuramento dei nuovi farmacisti 

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Ormai è una professione più femminile che maschile di primaria importanza nel mondo della sanità: quella del farmacista. Il giuramento dei nuovi iscritti all’ordine della provincia di Rovigo



Rovigo - Si è svolta nella sede di via Alberto Mario di Rovigo la cerimonia del giuramento dei nuovi iscritti all’ordine dei Farmacisti della Provincia di Rovigo. I nuovi camici bianchi con caduceo sono: Anna Bimbatti, Giulia Bulgarelli, Lucrezia Comunian, Francesca De Bei, Francesco Gallo, Jessica Garbellini, Valentina Girotti, Elena Lavezzo, Sandy Marostica, Rene Ngenkam, Elena Pasqualini, Francesca Pavan, Anna Rizzi, Alessia Ruffo, Elena Sacchetto, Giulia Sarti, Luigi Turrini, Alessia Varliero e Federica Zampaolo. 

Una professione, quella del farmacista, declinata ormai quasi interamente al femminile infatti anche quest’anno i maschi sono solo il 10% dei nuovi iscritti. Il numero dei farmacisti è da qualche anno in continua crescita malgrado le gravi difficoltà in cui si muove l’istituto della farmacia territoriale. Nella Provincia di Rovigo, e più in generale nel Veneto, la disoccupazione non ha ancora iniziato a mordere come in altre realtà italiane ma il trend è decisamente negativo visto che a fronte di una richiesta di 1500 farmacisti all’anno l’Università ne sforna ben 4500. Rimane il fatto, come ha detto il presidente dell’Ordine Alberto Melloncelli, che quella del farmacista rimane, e lo sarà sempre di più, una figura primaria nel mondo della sanità, quella più vicina alla gente e che, da recenti sondaggi, risulta la più gradita, per disponibilità a competenza e diffusione sul territorio, dalla popolazione.

20 aprile 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Deltablues 2018