CARABINIERI ROVIGO Le indagini hanno portato i frutti dopo l’incredibile ritrovamento alla vigilia di Pasqua di 5 chili di cocaina e ben due di hashish e il fermo di una 62enne a Canaro

Fiumi di droga in Polesine arrivano altri due arresti

Deltablues 2018

Blitz nella notte ad Ariano Polesine, carabinieri di Castelmassa ed unità cinofile hanno tratto in arresto due persone, uno è il fratello della donna 62enne fermata per un controllo a Canaro dai militari dell’Arma (LEGGI ARTICOLO) con a bordo due chili di hashish e un etto di coca. Le indagini nel frattempo sono andate avanti, ora gli incriminati sono tre e dovranno risponderne davanti al giudice il 14 maggio prossimo



Ariano Polesine (Ro) - Il quadro ora è più chiaro. Quando L.S., 62enne, venne fermata a Canaro i carabinieri di Castelmassa si erano stupiti di trovare un contenuto quantomeno curioso all’interno della borsa della spesa. Due chili di hashish, un etto di cocaina, e quasi 10 mila euro in contanti. Forse un po’ troppo per una gita fuori porta. Dopo la perquisizione domiciliare i chili di coca sono diventati 5, francamente una mostruosità per il mercato polesano.

Cosa che non è sfuggita di certo ai militari dell’Arma, nella notte di venerdì 27 aprile il blitz ad Ariano Polesine, un casolare come tanti, peccato che all’interno i cani antidroga hanno trovato ancora droga, e tanta. Il primo, M.P. 49enne, è stato fermato in auto con oltre due etti di marijuana, già noto alle forze dell’ordine per precedenti per droga. Nella casa di campagna invece la quantità è aumentata a dismisura raggiungendo il peso di 4 chili, ad aprire la porta il fratello della donna, S.M. 63enne. Saranno tutti a processo per direttissima il 14 maggio prossimo.

 

 

 

28 aprile 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento