RIFIUTI ROVIGO Ci ha pensato la Guardia di Finanza a porre fine allo “spettacolo” di rifiuti pericolosi non speciali, in collaborazione con l’Arpav. Denunciati in quattro 

Discarica a cielo aperto, arrivano le Fiamme gialle

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo

Finiscono nei guai i quattro titolari degli uffici dei magazzini che insistono sull’area utilizzata come discarica per mobili, elettrodomestici ed altro. 


Rovigo - E’ un’area privata aperta al pubblico dove opera una società del settore immobiliare, all’arrivo delle Fiamme gialle non c’erano molti dubbi su quello che avevano di fronte. Una discarica in piena regola con mobili, valigie, elettrodomestici, un po’ di tutto.

Un controllo del territorio avvenuto anche con l’ausilio e la collaborazione del personale specializzato dell’Arpav di Rovigo, che ha catalogato i rifiuti come pericolosi non speciali.

Dalla Guardia di Finanza è emerso che l’area viene utilizzata dalle imprese proprietarie e per tale ragione i rappresentanti legali delle aziende sono stati denunciati alla Autorità Giudiziaria competente per reati ambientali. Tutto ovviamente è stato sequestrato.

 

 

17 maggio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Animazione estiva Baseball Camp 2018