EVENTI ROVIGO Da giovedì 7 giugno parte l’iniziativa Caffescenza2018 ideata da Accademia dei Concordi insieme a Confesercenti che vedrà protagonisti i divulgatori scientifici Roberto Ragazzoni, Andrea Rinaldo, Andrea Bagno, Roberto Turolla e Gino Gerosa

Super scienziati raccontano la scienza al bar 

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento
Cultura e commercio si fondono nella rassegna Caffescenza2018 che vedrà i grandi divulgatori scientifici presenti nei bar centrali della città per intrattenere la gente in maniera meno noiosa. Gli incontri partiranno il 7 giugno e si svilupperanno in tre giornate

Rovigo – La scienza si apre alla cittadinanza uscendo dai luoghi classici della divulgazione per spostarsi in uno dei luoghi più animati dalla gente: il bar. E’ l’iniziativa realizzata dall’Accademia dei Concordi insieme a Confesercenti con il patrocinio del Comune e l’aiuto di un grosso sponsor, l’Audi Zentrum di Rovigo. Si chiama Caffescenza2018, “dove la ‘i’ ce la mettiamo noi” che vedrà cinque incontri che si terranno in alcuni bar centrali della città durante l’orario di aperitivo.

Protagonisti principali saranno dei grandi divulgatori scientifici, molti dei quali rodigini che racconteranno la scienza come mai visto prima, “in maniera non noiosa” ha tenuto a precisare il presidente dell’Accademia dei Concordi, Giovanni Boniolo. “Nel titolo manca la ‘i’ di scienza perché volevamo proprio enfatizzare la mancanza di qualcosa, una ‘i’ che in questo caso significa conoscenza, quella che su temi come questi, vogliamo portare noi alle persone. La ‘i’ ce la mettiamo noi. Spesso ci dimentichiamo delle bellezze che abbiamo qui a Rovigo e succede lo stesso anche con i nostri scienziati ed intellettuali che esportano scienza in tutto il mondo. Gli incontri che abbiamo ideato saranno tecnici sì, ma divertenti e potranno essere ascoltati sorseggiando l’aperitivo”.

“Questo è un nuovo format per Rovigo, per avvicinare la cultura alla gente e creare un nuovo tipo di intrattenimento, invece delle chiacchiere, il bar diffonde conoscenza”, ha aggiunto il presidente di Confesercenti Vittorio Ceccato.

In cinque incontri si svilupperanno in tre giornate. Il primo è giovedì 7 giugno con Roberto Ragazzoni, astrofisico, che alle 19 sarà in piazza Vittorio Emanuele II nella birreria Pedavena che terrà un intervento dal titolo “Schiuma e ombre: quando birra e vino lasciano il posto alla luce di mondi lontanissimi”. Alle 20, invece, sarà ospite de Il Punto Bice in via Pighin, l’ingegnere idraulico Andrea Rinaldo con “Governo dell’acqua: Rovigo e dintorni (culturali)”.

Seconda giornata di giovedì 14 giugno, veder all’Antico deposito del caffè in corso del Popolo il bioingegnere Andrea Bagno con “I suoni del cuore e le onde del sangue: il contributo dell’ingegnere alla diagnosi in ambito cardiovascolare” mentre alle 20, al Caffè Molinari di piazza Vittorio Emanuele II sarà ospite l’astrofisico Roberto Turolla, con un intervento su “Quando anche i protoni stanno stretti: stelle di neutroni, gli oggetti più densi dell’universo conosciuto”.
L’incontro conclusivo invece, giovedì 21 giugno alle 19 in sala Oliva nell’Accademia dei Concordi con il cardiochirurgo Gino Gerosa con “Integrare le competenze per aumentare la conoscenza: verso il cuore artificiale totale italiano”.
Grande soddisfazione da parte dell’assessore alla cultura Alessandra Sguotti “nel vedere cultura e commercio fondersi in questa bellissima iniziativa”.
31 maggio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Deltablues 2018