CULTURA BADIA POLESINE Genitori coinvolti nella maratona di lettura con gli studenti di terza classe della primaria. L’avvicinamento ai libri diventa un momento avvincente

Leggere con i propri figli, esperimento riuscito

Deltablues 2018
Sicuramente l’occasione per i genitori di stare accanto ai propri figli, ma anche un momento di apprendimento con il testo di Luis Sepúlveda recitato a voce alta, mano a mano, da bambini ed adulti. Un testo che racconta di come un'amicizia possa essere instaurata e mantenuta a dispetto del pregiudizio e della diversità


Badia Polesine - Nella Sala Soffiantini di Badia Polesine, alla presenza dell’assessore alla cultura Valeria Targa, si è svolta una maratona di lettura che ha coinvolto i piccoli allievi della terza C della scuola primaria di Badia Polesine assieme ai rispettivi genitori.

Al centro della narrazione “Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico”, romanzo di Luis Sepúlveda che racconta di come un'amicizia possa essere instaurata e mantenuta a dispetto del pregiudizio e della diversità. I genitori e i bambini hanno preso in mano a turno un passo del libro e lo hanno interpretato a voce alta.

L’evento è stato organizzato dalla maestra Francesca Cuccolo e dalla responsabile bibliotecaria Valeria Duò, ormai da due anni legate da una forte collaborazione orientata all’avvicinamento alla lettura dei bambini.

Alla fine dell’evento ad ogni allievo è stato consegnato un diploma raffigurante alcuni personaggi del romanzo di Sepulveda, disegnato da Anastasia Verrengia. Il 7 giugno i bambini della terza C saranno in Piazza Vittorio Emanuele con una bancarella per esporre i loro lavori.
3 giugno 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento