Rovigo Oggi

Riprende la stagione di prosa. Non si ride solamente...

CULTURA ROVIGO Mercoledì 11 gennaio alle 21 al Teatro Sociale si terrà lo spettacolo “Finchè giudice non ci separi”

Lo spettacolo racconta la storia di quattro amici, tutti separati. Nel corso della rappresentazione verrà analizzato il tema della separazione, trascinando lo spettatore attraverso sensi di colpa, arrabbiature, disperazione e sarcasmo


Rovigo - Nuovo appuntamento con la stagione di prosa del Teatro Sociale di Rovigo che, mercoledì 11 gennaio alle 21 vede in scena “Finché giudice non ci separi” con  Luca Angeletti, Augusto Fornari, Laura Ruocco, Toni Fornari e Nicolas Vaporidis.

"Finché giudice non ci separi" racconta la storia di Mauro, Paolo, Roberto e Massimo, quattro amici, tutti separati. Massimo ha appena tentato di togliersi la vita. Il giudice gli ha tolto tutto: la casa, la figlia e lo ha costretto a versare un cospicuo assegno mensile alla moglie. Con quello che resta del suo stipendio si può permettere uno squallido appartamento, 35 metri quadrati, ammobiliato Ikea.

I tre amici gli stanno vicino per rincuorarlo e controllare che non riprovi a mettere in atto l'insano gesto. Ognuno dà consigli su come affrontare  la separazione e come ritornare a vivere una vita normale. Proprio quando i tre sembrano essere riusciti a riportare alla ragione l'amico, un'avvenente vicina di casa suona alla porta...

"Finché giudice non ci separi - spiega la nota di presentazione dell'evento - analizza con ironia il tema della separazione, trascinando lo spettatore attraverso sensi di colpa, arrabbiature, disperazione e sarcasmo, all'interno di una divertente vicenda piena di colpi di scena. Gli interpreti maschili danno via a quattro amici completamente diversi che affrontano ognunoa modo proprio le nuove difficoltà. L'inaspettata e sorprendente presenza della vicina di casa stravolge il già precario equilibrio del gruppo e costringe tutti alla riflessione".

 

 

4 gennaio 2017