Rovigo Oggi

E’ la magica notte dei musei 

CULTURA EVENTO In occasione della notte dei musei del 20 maggio aperture straordinarie serali a Rovigo, Fratta Polesine, Adria e Taglio di Po

In vista dell’evento notte dei musei sabato 20 maggio il museo dei Grandi fiumi e palazzo Roverella di Rovigo, il museo archeologico nazionale di Adria, Villa Badoer e casa Matteotti a Fratta Polesine e il museo della Bonifica spalancheranno le porte al pubblico



Rovigo, Adria, Fratta Polesine, Taglio di Po  - Aperture straordinarie in occasione della notte europea dei musei sabato 20 maggio con iniziative si terranno a Rovigo, Fratta Polesine, Adria e Taglio di Po. Quest’anno il tema sarà “Musei e storie controverse: raccontare l'indicibile nei musei”.

A Fratta Polesine dove in Villa Badoer le porte si apriranno al suono dell’arpa con “Arpeggi sparsi, viaggio nella musica classica e celtica” nell’esecuzione della solista Paola Magosso. Al termine la serata continuerà con un momento dedicato al gusto a cura delle antiche distillerie Mantovani. La villa sarà aperta dalle 21 fino alle 24 con ingresso simbolico di un euro.

Sempre a Fratta, nella casa museo Giacomo Matteotti alle 22.30 “La storia di un ritratto. I dipinti di Maria Vinca per la famiglia Matteotti” visita guidata alla Casa Matteotti attraverso le opere dell’artista da inizio ‘900 dedicate alla rappresentazione delle vicende umane e personali della famiglia Matteotti. Anche in questo caso in ingresso al costo simbolico di un euro.

Apertura dalle 21 alle 24 sabato 20 maggio del museo dei Grandi fiumi di Rovigo con il titolo Con la storia non si gioca. Alle 21.30 inizia la visita guidata al museo, alle 22 introduzione dei giochi che verranno proposti nella serata. In seguito i visitatori saranno invitati a partecipare ai giochi presso le postazioni situate nel chiostro quadrato. Costo intero del biglietto  4 euro; ridotto dai 6 ai 25 anni e over 65 e gratuito fino ai 6 anni. 

A Palazzo Roverella l’apertura va dalle 21 alle 24 con visite guidate per singoli alla mostra “Donzelli. Terra senz'ombra. Il Delta del Po negli anni cinquanta” alle ore 21 e alle 22.30. Il biglietto costa 7 euro.

Ad Adria al museo Archeologico Nazionale l’apertura sarà dalle 19.30 alle 22.30 al prezzo simbolico di un euro. Durante questa serata il pubblico avrà l’occasione di ricevere delle visite guidate ai gioielli esposti al museo e di assistere alla mostra ornamenta che affianca ad alcuni gioielli antichi, solitamente conservati nei depositi del museo e di recente restauro, i lavori di giovani designer contemporanei selezionati da Venice design week, inaugurata il 6 maggio che resterà aperta fino al 22 ottobre. Sempre sabato 20 maggio alle ore 16 verrà proposto uno speciale percorso archeologico-letterario sui gioielli “Haec foeminarum insigna sunt”. Sarà esposto un banchetto con materiale ludico – didattico a disposizione di adulti e dei bambini.

Il museo della Bonifica di Ca' Vendramin a Taglio di Po sarà aperto dalle 18 alle 20.30. Ci sarà l’inaugurazione dell'installazione “Site specific” di Martina Merlini, a cura di Melania Ruggini con live dei Juke-Box e aperitivo.

19 maggio 2017