Rovigo Oggi

Spaccio ai minori in pieno centro: uno scenario allarmante

SQUADRA MOBILE ROVIGO Nuovo arresto per un giovane moldavo, preso dalla polizia appena sbarcato in Italia dalla Moldavia. Era ricercato da quattro anni

Nuovo sviluppo della gigantesca indagine della squadra mobile di Rovigo, incentrata sullo spaccio del consumo di cocaina e stupefacenti in genere tra giovani e giovanissmi

Rovigo - 47 persone indagate, delle quali 14 minorenni, 20 invece colpiti da misure cautelari di vario tipo. 3500 cessioni di stupefacenti, tra marijuana, hashish e cocaina. 150 consumatori identificati, 40 dei quali minorenni. Fulcro dello spaccio la Rotonda e i giardini di Piazza Matteotti. Questi i numeri della grande indagine condotta nel 2014 della squadra mobile di Rovigo sullo spaccio tra giovani e giovanissimi. Solo due minori, un romeno e un moldavo, sfuggirono alla cattura.

Uno di loro, il secondo, è stato arrestato l'altro giorno, all'arrivo di Treviso dalla Moldavia. Oggi ha 22 anni ed era ricercato per l'arresto dal 9 luglio del 2013. Il giovane moldavo, oggi 22enne, è accusato di circa 200 cessioni di marijuana a minori di Rovigo. A quanto emerge dalle indagini della mobile, operava sia in zona Rotonda che in piazza Matteotti.
12 agosto 2017