Rovigo Oggi

Un evento unico per tutto il mondo sportivo polesano

CONI ROVIGO Si svilupperà in tre giornate il primo corso formativo per dirigenti e manager sportivi

Tre giornate per un unico imperdibile corso destinato a chi opera quotidianamente per il bene dello sport. L’offerta formativa del Coni Point di Rovigo, come sempre sostenuta dalla Scuola regionale dello Sport del Coni veneto, si rinnova con un’iniziativa di aggiornamento di secondo livello destinata a innalzare il livello qualitativo di molte realtà sportive locali. 


Rovigo - Il 23 e 30 settembre e il 7 ottobre si terrà a Rovigo il “Primo corso formativo per dirigenti e manager sportivi”. Un evento unico per tutto il mondo sportivo polesano, dal momento che sancisce il ritorno a Rovigo dopo molti anni di un corso di secondo livello firmato Coni.

L’appuntamento a cinque cerchi strizza l’occhio a chi è già dirigente sportivo, ma anche a laureati e studenti in Scienze motorie e professionisti del settore. In cattedra saliranno relatori di prim’ordine, molti dei quali legati da tempo alla Scuola regionale dello Sport del Coni Veneto. Tutte e tre le giornate di corso si terranno alla Sala mediateca del Palazzo delle federazioni del Coni Point di Rovigo, in viale Porta Adige 45/G.

Si parte sabato 23 settembre alle 9 con i saluti del delegato provinciale Lucio Taschin, del presidente del Coni Veneto Gianfranco Bardelle e del direttore scientifico della Scuola regionale dello Sport Dino Ponchio. Ad aprire il corso sarà l’intervento di Roberto Ghiretti sul tema “I nuovi bisogni dello sport del territorio”. Dalle 11.45 ampia finestra destinata a “Sport e marketing”, con le lezioni dello stesso Roberto Ghiretti (“Un binomio ancora vincente?”), Massimo Zanotto (“Facciamo i conti con la realtà!”) e dello stesso numero uno del Coni polesano Lucio Taschin (“La nostra realtà”).  Dibattito e chiusura lavori dalle 18.30 alle 19.

Ci si ritroverà sette giorni dopo, il 30 settembre, per la seconda giornata di lezioni. La prima sarà condotta da Enrica Quaglio e si concentrerà sulle “Risorse umane” all’interno delle società (“Delegare? Sì/no, Come/Quando”). La stessa Quaglio poi affronterà il tema della “Gestione del team” (“Team Building - sogno o realtà”). Nel pomeriggio spazio a Giuliano Sinibaldi che si occuperà di “Norme e tributi” svelando le regole d’oro per chi amministra le Asd e per chi organizza eventi. 

Terza e ultima giornata il 7 ottobre. Un’intera mattinata dedicata agli eventi sportivi, aperta dalle considerazioni di Cristina Chinello in tema di “Comunicazione”. Leonia Quarta tratterà invece l’argomento “Protocollo e cerimonie”, mentre a chiudere gli interventi sarà Massimo Zanotto (“Logiche e tempistiche”). A tirare le somme del corso il direttore scientifico della Scuola regionale dello Sport del Coni Veneto Dino Ponchio. Poi, alle 13.15, la consegna degli attestati a tutti i partecipanti.

La partecipazione al corso è completamente gratuita. E’ possibile iscriversi online al sito www.veneto.coni.it, previa registrazione nell’area riservata, entro e non oltre giovedì 21 settembre 2017. Massimo 95 posti. Eventuali adesioni potranno essere accettate anche nel primo giorno di corso. Info al numero 0498643073 (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13) o scrivendo a srdsveneto@coni.it

 

 

13 settembre 2017