Rovigo Oggi

Per la coppa l’unica novità è Biffi  

RUGBY CONTINENTAL SHIELD Per il match contro il Centro Desportivo e Universitario de Lisboa la FemiCz Rovigo punta sulla solidità, formazione che vince non si cambia

Sabato 9 dicembre, alle ore 15, lo stadio “Mario Battaglini” ospiterà il terzo turno di Continental Shield, che vedrà la FemiCz Rugby Rovigo Delta affrontare il Centro Desportivo e Universitario de Lisboa. Joe McDonnell non cambia la formazione titolare che a Firenze ha dominato l’ultimo match di campionato, ma deve rinunciare a Barion per i postumi di una botta rimediata al Ruffino stadium. Dentro dal primo minuto Giacomo Biffi, per Jordan Davies, neo papà, forse uno scampolo di gara nella ripresa dopo la licenza per il rientro in patria. Secondo match consecutivo per Joe Van Niekerk che potrà così trovare a pieno il ritmo gara.


Rovigo - E’ un buon momento per i Bersaglieri. Dopo il successo sul Calvisano in campionato, e il dominio a Firenze contro I Medicei, la Continental Shield può dare ulteriore fiducia ad un gruppo che sta lavorando bene. A Firenze i Bersaglieri hanno alzato il piede dall’acceleratore una volta conquistato il bonus, ma era evidente a tutti la differenza delle due squadre in campo. La FemiCz compete per lo scudetto, i toscani per fare bella figura da neopromossi. Si cominciano a vedere i frutti del lavoro di Umberto Casellato, la meta di Majstorovic e di Odiete portano la sua firma. Passaggio di Mantelli ad innescare il tre-quarti centro e l’estremo che a tutta velocità hanno perforato come il burro la difesa degli uomini di Pasquale Presutti. Cose buone, ma anche qualche errore, ma come Umberto Casellato aveva specificato in avvio di mandato, i giocatori devono essere disposti a rischiare per produrre un gioco d’attacco efficace. Quando si sbaglia un passaggio i colpevoli in genere possono essere due, schemi che ancora devono essere assimilati al cento per cento, è sufficiente che chi riceve l’ovale sia qualche passo indietro per vanificare l’azione. Dettagli che fanno la differenza, se a Firenze sono risultati ininfluenti, contro squadre più attrezzate possono costare la partita. 

A mente fredda  il direttore sportivo rossoblù Stefano Bettarello analizza il match di Firenze “Siamo cresciuti, ed è evidente, se fosse stata una partita in cui dovevamo segnare 60 punti. per passare il turno. lo avremmo fatto. Siamo una squadra allenata su ritmi diversi e con un’idea di gioco superiore rispetto ai toscani. La FemiCz Rovigo si sta dimostrando solida e con la voglia di imporre il proprio gioco con un’idea di rugby moderno. Mantelli sta crescendo e il suo passaggio negli spazi si sta avvicinando molto a quello di Lucio Rodriguez, ed essenziale per il nostro gioco”

Terzo turno di Continental Shield che potrebbe consentire alla FemiCz Rovigo di passare in semifinale con una giornata d’anticipo. Dipenderà anche dal match tra i tedeschi del Heidelberger e il Petrarca Padova, ogni tanto in casa rossoblù si tifa anche per loro, come in questo caso, ma in genere lo dicono sotto voce. “E’ capitato raramente, ma succede - sottolinea il ds Stefano Bettarello - noi dal canto nostro dobbiamo vincere bene, ma sono fiducioso, la squadra sta lavorando molto bene”. Se dalla Germania non arrivassero buone notizie, i Bersaglieri saranno costretti ad affrontare il Calvisano in trasferta con uno spirito diverso, ma forse più stimolante.

Squadra che vince non si cambia, in palio anche i 10 mila euro messi a disposizione dalla federazione in caso di successo. Unica variante nel Xv dei Bersaglieri l’ingresso di Biffi all’ala al posto di Guido Barion. Il poliziotto, mercoledì 6 dicembre, ha seguito l’allenamento da bordo campo per i postumi di un botta rimediata al Ruffino stadium. Per il resto Joe McDonnell punta sul Xv che sta dominando in mischia chiusa il campionato, e che nel reparto arretrato sta dando segnali di ripresa. E’ tornato anche dalla licenza Jordan Davies, per lui probabilmente un posto in panchina. Nei giorni scorso è diventato padre di un bel maschietto.

“Dalle informazioni che abbiamo - conclude Bettarello - il Centro Desportivo e Universitario de Lisboa è cresciuto in mischia chiusa, il nostro compito sarà pero’ arginare i loro punti di forza al largo, è chiaro che scenderemo in campo per portare a casa l’intero bottino”. Obiettivo stagionale della società non solo il campionato, ma anche la Coppa. Vincerla sarà difficile, ma il passaggio del turno sembra alla portata dopo la vittoria sul Batumi, anche se nel secondo turno i rossoblù hanno “regalato” il match al Petrarca. Il 23 dicembre, in campionato, sarà una partita con motivazioni sicuramente diverse.

Giorgio Achilli

Classifica Girone A
Timisoara Saracens (Romania) 9, Femi-CZ Rugby Rovigo (Italia) 6,  Heidelberger Ruderklub (Germania) 4, Rugby Viadana (Italia) 1

Classifica Girone B
RC Batumi (Georgia) 7, Pataro Rugby Calvisano (Italia) 6, Rugby Petrarca (Italia) 6, Centro Desportivo Universitario de Lisboa - CDUL (Portogallo) 4, 

Prossimo turno
Sabato 9 dicembre 2017

Heidelberger RK v Rugby Petrarca, Sportzentrum Süd (14.30)
Timisoara Saracens v Pataro Rugby Calvisano, Dan Paltinisanu Stadium (15.00)
Rugby Viadana v RC Batumi, Stadio Pier Luigi Zaffanella (15.00)
Femi-CZ Rugby Rovigo v CDUL, Stadio Mario Battaglini (15.00)

 

 

 

 

6 dicembre 2017