Rovigo Oggi

La gara più importante del Veneto

MOTOCROSS ROSOLINA MARE (ROVIGO) 150 piloti arriveranno in Polesine per contendersi i titoli italiani di Supermarecross e Supermare Quadcross

L’antipasto la ruspadina della befana, giunta quest’anno alla 16esima edizione e inserita nel calendario eventi di Rosolina.  


Rosolina Mare (Ro) - E’ iniziato il conto alla rovescia per i campionati internazionali d’Italia su sabbia Supermarecross,  che si disputeranno il 25 febbraio a Rosolina Mare. La kermesse valevole come prima tappa itinerante del trofeo Di Stefano per l’assegnazione dei titoli Italiani Supermarecross e Supermare Quadcross approderà al lido turistico come la gara più importante del Veneto per i piloti del motocross. Ad organizzare l’evento sportivo il moto club Rosolina mare con il supporto della FXAction, società promoter per conto della federazione motociclistica Italiana.

E proprio in questi giorni i soci del sodalizio rosolinese e Roberto Bianchini della FXAction si sono ritrovati sul circuito di gara per mettere a punto i dettagli organizzativi della manifestazione sportiva che dopo oltre 30 edizioni, rappresenta il campionato di motocross su sabbia più prestigioso d’Europa.

”Si tratta di una gara che anticipa di una settimana il campionato del mondo di Motocross - spiega il Roberto Bianchini della FXAction – e per la quale saranno attesi 150 piloti che arriveranno a Rosolina mare nella giornata del 24 febbraio. Momento in cui saranno previsti gli accreditamenti dei piloti partecipanti”

“La supermarecross sarà la gara che chiuderà in bellezza  la hobbi e cross - dichiara il presidente del moto club organizzatore Alessio Martinello - uno degli eventi che da anni organizziamo”. “Non mancherà del week end dell’epifania, - aggiunge Martinello - la ruspadina della befana, giunta quest’anno alla 16esima edizione e inserita nel calendario eventi della nostra città.  La dimostrazione sportiva di motocross rappresenta il felice connubio tra sport-turismo e si inserisce bene nella giornata dell’evento tradizionale del rogo della befana (il  brusavecia) organizzato dal comitato locale di Rosolina mare in piazza San Giorgio”. Tutti eventi - conclude Martinello - che incrementano l’indotto e sono un pretesto per far conoscere Rosolina mare anche d’inverno”,

Il percorso di gara a Rosolina mare: I circa 1200 metri del tracciato di gara si estendono lungo gli stabilimenti balneari Belvedere, Granso, Acquamarina, Bagni dal Moro, Marina di Caleri e un modulo di spiaggia libera. Si tratta dello stesso tracciato che viene utilizzato per la Hobbi cross Fmi, che si sta svolgendo in questo periodo nel lido balneare.

"Tecnicamente si tratta di una pista tosta e tecnica che costringe i piloti a fare molta fatica fisica e a ricercare la tecnica di base per migliorare la guida sulle moto - afferma Alex Zanni, campione mondiale a squadre "Six Days" nel 2005, collaboratore del moto club di Rosolina Mare e tecnico federale (FMI) che vanta nel suo palmarés 15 anni di esperienza a livello mondiale, prima con il motocross e poi con l'enduro".

Ad immortalare le acrobazie dei piloti che dal 9 dicembre si stanno allenando lungo il litorale Veneto, i fotografi appassionati e professionisti papabili vincitori del concorso fotografico “Un mare d’inverno” indetto per il secondo anno consecutivo dal Motoclub Rosolina Mare. Per citarne alcuni: Fabio Deppieri, Ulderico Donà, Maurizio Boscarato, Arturo Donà, Rossano Cisotto, Nicola Noventa”.

 

 

30 dicembre 2017