Rovigo Oggi

Il Polesine da copiare: piccole grandi aziende e la control room della polizia locale 

ELEZIONI POLITICHE 2018 ROVIGO Diego Crivellari, candidato alla Camera dei Deputati, è stato in visita alla Gs Guarnigom, Vf Meccanica e la sala controllo della polizia locale di Polesella

Un'occasione per fare il punto sull’imprenditoria locale e sulle politiche della sicurezza del territorio quella che ha avuto Diego Crivellari, candidato alla Camera dei Deputati, a Polesella dove ha visitato la Gs Guarnigom, la Vf Meccanica e la sala controllo della polizia locale

Polesella (Ro) - Una giornata dedicata alla scoperta delle eccellenze polesane quella di Diego Crivellari, candidato alla Camera dei Deputati, che lunedì 12 febbraio ha fatto tappa a Polesella per visitare la Gs Guarnigom, la Vf Meccanica e la sala controllo della polizia locale. 

Crivellari nelle tre realtà è stato accompagnato dal sindaco di Polesella Leonardo Raito e l’assessore comunale Sonia Colombani. La Gs Guarnigom, leader nel settore della produzione di guarnizioni e serbatoi di alta qualità, e la Vf Meccanica che fornisce pezzi di meccanica specialistica per marchi come Ducati e Aprilia, sono aziende artigianali, con una dimensione che consente di mantenere un rapporto familiare con i dipendenti che formano squadre coese e motivate. “Il clima che si respirava in entrambe le aziende era proprio quello di efficienza e spirito di collaborazione. - afferma Crivellari - Sono esempi di "grandi" piccole aziende d'eccellenza che, con dedizione al lavoro e spirito di innovazione, tengono alto il nome del Made in Italy nel mondo. Toccare con mano, entrare nei laboratori delle aziende locali è una cosa esaltante per un rappresentante del territorio come deve essere un parlamentare. E' un segnale importante di attenzione al mondo dell'impresa, la politica che ha voglia e sceglie di ascoltare e di cercare di proporre soluzioni per il tessuto produttivo della nostra provincia, le imprese e le famiglie che consideriamo come ricchezza e generatrici del nostro benessere”. 

Poi la visita alla Control room, ad uno degli strumenti più all’avanguardia a livello di Nord Italia per il controllo del territorio come il sistema di videosorveglianza del territorio dei comuni della polizia locale associata del Medio Polesine, facente capo a Polesella. E’ capace di verifiche sulle auto senza revisione e assicurazione, di intercettare autovetture rubate o inserite nelle black list delle centrali operative delle forze dell’ordine. “Si tratta di un investimento frutto di una programmazione che, dal 2014 a oggi, ha visto Polesella e comuni associati collocare risorse proprie o avvantaggiarsi da contributi giunti dalla Regione del Veneto - spiega - che hanno consentito il rafforzamento dell’apparato e l’istituzione di un modello che oggi viene studiato dai più importanti comandi di città italiane. I risultati ottenuti segnano un deciso calo dei microreati sul territorio, un'aumentata capacità di controllo e di prevenzione e una forte interazione tra diverse realtà comunali, oltre al supporto, in chiave di indagine, al lavoro delle forze dell’ordine”. 
13 febbraio 2018