Rovigo Oggi

Aggredito a Roma, doveva essere in panchina

RUGBY ECCELLENZA Nella Capitale per trovare la sorella, Josh Robertson-Weepu non ha preso parte al derby tra Petrarca Padova e Rovigo perchè vittima di un tentativo di rapina

Preparazione del derby funestata da un episodio di cronaca. Weepu era annunciato in panchina per la partita di sabato 14 aprile, al suo posto è stato convocato Francesco Modena. Il neozelandese sarebbe stato vittima di una rapina-aggressione a Roma il giorno prima della rifinitura. Aperta la testa e diversi punti di sutura (15)

leggi la cronaca di Petrarca Padova - FemiCz Rovigo
leggi le interviste post derby


Rovigo - E’ rimasto a casa, ma doveva essere del match nel 162esimo derby tra Petrarca Padova e FemiCz Rovigo. Stiamo parlando del neozelandese Josh Robertson-Weepu che non si è presentato all’allenamento di rifinitura di venerdì 12 aprile pur essendo stato convocato e in lista gara per la partita di sabato 14 aprile. 

Purtroppo l’utility back neozelandese è stato vittima di una rapina sfociata in una aggressione. Circa 15 punti di sutura al capo rimediati a Roma la sera del 12 aprile nei pressi della Stazione Termini. Era andato nella Capitale per trovare la sorella, una volta uscito hanno cercato di rapinarlo, almeno queste sono le prime ricostruzioni dei fatti. Il rugbista ha posto resistenza, hanno cercato di rubargli il portafogli nei pressi di via Vicenza, Josh Robertson-Weepu è riuscito ad evitare lo scippo, ma è finito all’ospedale con la testa aperta. E' tornato a Rovigo, ma non era in condizioni di giocare, ed è ancora scosso dall'accaduto.

 

14 aprile 2018