Rovigo Oggi

Ritratti di donne all'inferno

TEATRO SOCIALE ROVIGO Sabato 12 maggio alle ore 9.30 Teatroragazzi, alle ore 21 lo spettacolo di prosa di Minimiteatri della rassegna Donne da palcoscenico 

Al teatro sociale doppio appuntamento per sabato 12 maggio. Al mattino con le scuole alla sera alle 21 per la cittadinanza



Rovigo - Prende il via con lo spettacolo “Nell'Inferno le donne”, in scena sabato 12 maggio alle 21 al teatro Sociale, la rassegna “Donne da Palcoscenico”. Alle 9.30 sarà dedicato alle scuole, che hanno aderito al progetto le medie Casalini, il liceo Paleocapa e l'istituto De Amicis (tutto esaurito). E' una produzione Minimiteatri in collaborazione con teatro Sociale di Rovigo e società Dante Alighieri – comitato di Rovigo. 

Lo spettacolo teatrale racconta persone e personalità femminili nell’Inferno dantesco, spettacolo proposto dalla compagnia Minimiteatri, in programma nella Rassegna Donne da Palcoscenico della stagione di prosa. Lo spettacolo immagina e crea dialoghi impossibili tra femmine dannate: le donne del Limbo, degne ed importanti, ma vissute prima della nascita di Gesù di Naza­ret; le lussuriose, donne perdute da passioni senza freni a cui fa da contrappasso il vento co­stante che le percuote; le indovine che han voluto “veder troppo avante” e perciò condannate ad aver la testa al contrario; Taide, la prostituta adulatrice; le falsarie e ancora le Arpie, le Furie e Medusa

Con questo spettacolo Minimiteatri e il teatro Sociale proseguono il percorso di ricerca sulla relazione tra artista e spettatore all’interno dell’edificio teatrale: lo spazio del teatro, infatti, diventa esso stesso scenografia a formare un unico ambiente in cui artisti e spettatori condividono accadimenti ed emozioni. Come per le edizioni 2016 e 2017, questa produzione vede la partecipazione di attori professionisti insieme agli allievi del laboratorio di teatro di Minimiteatri. Le scuole del territorio sono state coinvolte nel progetto grazie al teatro Sociale e alla società Dante Alighieri. I ragazzi, infatti, hanno potuto partecipare ad un percorso di approfondimento che culmina con la visione dello spettacolo, messo in scena per loro il 12 maggio alle 9.30. 

La rappresentazione è stata preceduta da una tavola rotonda, ospitata dall’accademia dei Concordi, nella quale studiosi delle Università di Trieste e Padova e dell’accademia di Belle arti di Venezia hanno dibattuto circa la risonanza e la fortuna dei personaggi femminili danteschi nel corso dei secoli, primo fra tutti il personaggio di Francesca da Rimini. Anche le scuole del territorio sono coinvolte nel progetto. Infatti, grazie al teatro Sociale e alla “societa Dante Alighieri” i ragazzi hanno partecipato ad un percorso di approfondimento, culminato con la visione dello spettacolo.

11 maggio 2018