Rovigo Oggi

Chili di droga, uno dei due ha patteggiato 

TRIBUNALE ROVIGO Era stato arrestato dai Carabinieri con 4 chili di marijuana, l’arianese incensurato se la cava con una pena inferiore ai tre anni

Tanta droga, troppa per pensare che fosse un piccolo business. In casa della donna i primi giorni di aprile sono stati trovati persino 5 chili di coca, in quella del fratello 4, ma di marijuana. S.M., incensurato, ha chiesto ed ottenuto il patteggiamento, due anni e 8 mesi la condanna del Tribunale di Rovigo.


Rovigo - Chili di droga in Polesine. Prima l’arresto di una 62enne da parte dei militari dell’Arma di Castelmassa (LEGGI ARTICOLO), poi qualche settimana il blitz ad Ariano nel Polesine (LEGGI ARTICOLO). A finire in manette in due, il fratello della donna, ed un secondo soggetto. La donna aveva aveva in auto due chili di hashish, cento grammi di cocaina e quasi 10 mila euro in contanti. A casa i chili di coca sono diventati ben 5. Troppa “roba” per passare inosservata.   

Nella notte di venerdì 27 aprile il blitz ad Ariano Polesine, un casolare come tanti, peccato che all’interno i cani antidroga hanno trovato ancora droga, e tanta. Il primo, M.P. 49enne, è stato fermato in auto con oltre due etti di marijuana, già noto alle forze dell’ordine per precedenti per droga. Nella casa di campagna invece la quantità è aumentata a dismisura raggiungendo il peso di 4 chili, ad aprire la porta il fratello della donna, S.M.. 

Lunedì 14 maggio il 63enne ha chiesto ed ottenuto il patteggiamento, 2 anni e 8 mesi di carcere che potrebbero prefigura anche una via alternativa alla detenzione. Cosa che deciderà il Magistrato di Sorveglianza.  

 

 

 

15 maggio 2018