Rovigo Oggi

Primo corso di apicoltura per 15 studenti 

SCUOLA ROVIGO Attività di fine anno scolastico all’istituto agrario Munerati con tanto impegno da parte dei ragazzi. Ora le meritate vacanze 

Tutto il percorso formativo è stato realizzato presso l’Ita Munerati che è stato accreditato Test Center nell’as 2016/17. La dirigente Isabella Sgarbi consegnerà il Certificato Nuova Ecdl in questi giorni agli studenti, ai quali vanno i complimenti, per la loro determinazione, competenza e costanza nella preparazione da parte di tutti i docenti, in particolare dagli insegnanti di Tecnologie Informatiche.


Rovigo - Ultime ma importanti attività dell’anno scolastico per studenti e docenti dell’Istituto Tecnico Agrario Ottavio Munerati di Rovigo. Si è appena concluso il primo corso di apicoltura per 15 studenti di classe quarta tenuto dal professor Palmia e gestito dal professor Tiberii, docente di Produzioni Animali presso la scuola. Il corso ha previsto lezioni in aula, riguardanti la morfologia e fisiologia delle api, e attività pratica nelle arnie presenti nell’area attigua alla scuola, dove i discenti si sono recati con gli opportuni dispositivi di protezione. 

Appena concluso il corso per Perito Estimatore di danni da avversità  atmosferiche,  realizzato con la collaborazione  di Condifesa Rovigo e rivolto a studenti di classe quarta e quinta impegnati ad acquisire competenze nel campo delle stime da avversità atmosferiche. Questo settore appare in forte espansione, visti i cambiamenti climatici a cui si sta assistendo negli ultimi anni. 

E infine, il corso per la conduzione dei trattori che ha interessato studenti neopatentati e docenti  che hanno voluto  acquisire questo titolo e che ha previsto una parte teorica in aula e poi una parte pratica con i mezzi agricoli.

È intanto proseguono o stanno iniziando le nuove attività nell'azienda della scuola come ad esempio la semina di differenti varietà di zucche, delle piante orticole e delle colture cerealicole tradizionali. Si sta portando avanti il progetto Bionet che coinvolge alcuni studenti nel recupero di varietà antiche di specie orticole e si attende la raccolta di alcune piccole parcelle di grano antico che sono al vaglio di studi con l’Universita’ di Padova. Nel mese di maggio, infine, dopo il superamento degli esami sui 4 moduli, due motivatissimi studenti Marco Manfron e Christian Baldin ai quali si sono aggiunti poi gli studenti Riccardo Bergamin, Clarissa Canti, Andrea Coltro, Stefano Furlan, Sara Massaro, Alberto Ortolan, tutti delle classi seconde, hanno conseguito la certificazione Nuova Ecdl Base (Patente Europea del Computer). 

Ora le meritate vacanze.

 

 

6 giugno 2018