Risultati per "marco-lucat"

INCONTRI SAN BELLINO (ROVIGO) Riattivata ufficialmente la Variante numero 1 del Piano di Area “Alto Polesine” che raccoglie 33 comuni del territorio 

Il piano programmatico è operativo, ora servono le risorse

Non a caso è stato scelto il comune di San Bellino, lunedì 4 dicembre, per la riattivazione della Variante numero 1..

COMUNE SAN BELLINO (ROVIGO) Lunedì 4 dicembre alle ore 17.30 pressa la biblioteca comunale si terrà un convegno per la definizione del Piano d’area dell’Altopolesine 

Linee ed obiettivi della pianificazione territoriale a confronto 

SVILUPPO DEL TERRITORIO (ROVIGO) In Comune a Stienta la riunione operativa per fare ripartire il piano d'area. A coordinare l'assessore regionale Cristiano Corazzari, Polesano di Stienta

Progettare l'Alto Polesine: si parte

In Comune di Stienta, si è tenuta la riunione operativa per far ripartire il Piano di Area dell’Alto Polesine..

INCONTRI CASTELMASSA (ROVIGO) Presentata la nuova strategia per i 33 comuni, capofila Bergantino, per sfruttare e far conoscere il meglio del territorio polesano

Il varo del piano d'area dell'Altopolesine

Il documento preliminare della variante “Alto Polesine” al piano di area delle pianure e Valli Grandi Veronese è stato..

URBANISTICA BADIA POLESINE Chiesta al Comune la salvaguardia di un edificio in stile liberty con annesso rifugio antibellico

Villino con rifugio antiatomico da tutelare

Il badiese Claudio Vallarini e Corrado Carone scrivono all’architetto Marco Lucat, assessore all’Urbanistiva e curatore del Piano di assetto territoriale e del Piano degli interventi, chiedendo di assoggettare a tutela..

INFRASTRUTTURE ROVIGO Conclusi a Costa gli incontri sul Piano d’area dell’Altopolesine, che coinvolge trenta comuni polesani. Si passa allo studio ambientale

Obiettivi chiari per il territorio: vie d'acqua, prodotti, turismo e infrastrutture

Sono terminati mercoledì 29 aprile a Costa di Rovigo i sei tavoli tematici del Piano di area dell’Altopolesine (variante n. 1 al Piano di Area delle pianure e valli grandi veronesi) dopo quelli di Occhiobello, Bergantino, Castelguglielmo, Lendinara e Trecenta..

URBANISTICA PROVINCIA DI ROVIGO Occhiobello, Bergantino e Castelguglielmo hanno effettuato i tavoli di lavoro che coinvolgono la Regione Veneto per la stesura del Piano di area. Gli ultimi incontri a Lendinara, Trecenta e Costa

L’Altopolesine mette a fuoco la strategia di sviluppo del territorio

Sono iniziati i primi tre tavoli di lavoro che coinvolgono la Regione Veneto e una trentina di Comuni altopolesani per la stesura del Piano di area dell’Alto Polesine; dopo Occhiobello il 25 marzo e Bergantino il 2 aprile, mercoledì si è svolto a Castelguglielmo..