Condividi la notizia

L'operazione simpatia del Pd

CENTRALE ENEL PORTO TOLLE Vanni Destro del Movimento 5 stelle non lesina critiche a Diego Crivellari

0

Vanni Destro del Movimento 5 stelle critica duramente Diego Crivellari, segretario del Pd provinciale. A suo avviso, non ha preso una posizione precisa rispetto alla conversione a carbone della centrale Enel di Polesine Camerini, perché da una parte Crivellari avrebbe espresso solidarietà alla Procura di Rovigo per le indagini sulla riconversione mentre, dall'altra, auspicherebbe la riconversione stessa per per le opportunità che offrirebbe al Polesine in termini di posti di lavoro


Rovigo - Torna all’attacco il Movimento 5 stelle di Rovigo sul tema della conversione a carbone della centrale di Polesine Camerini, questa volta criticando il segretario del Pd provinciale Diego Crivellari.

Dopo le barricate davanti al tribunale in difesa della procura rodigina la scorsa settimana, mercoledì 29 dicembre Vanni Destro usa parole dure come “cerchiobottista”, fautore di “un’operazione simpatia verso tutti” nell’accusare Crivellari di dichiarare “solidarietà alla Procura di Rovigo che indaga sulla riconversione” da una parte, mentre dall’altra “auspica la riconversione stessa quale panacea economico-lavorativa per il Polesine”.
“Essendo di Rosolina, Crivellari dovrebbe ben conoscere l'opinione negativa sul carbone degli operatori economici del suo comune e, più in generale, dell'area deltina” commenta Destro, che prosegue con dure parole: “Nella smodata moderazione del Pd polesano riconosciamo quell'esatta povertà di idee e personalità che attiene a questo partito anche a livello nazionale”.

A tal proposito rilancia: “Ci interessa assai sapere l'opinione in proposito di Graziano Azzalin, consigliere regionale e massimo rappresentante istituzionale del Pd polesano. E anche di altri componenti del Pd che sappiamo contrari all'ecomostro portotollese. Oppure vorremmo conoscere cosa ne pensa Legambiente, vicina al Pd, che ha ancora un ricorso contro il carbone pendente al Tar del Lazio. E cosa diranno mai gli alleati attuali e in pectore del Pd come la Federazione della Sinistra, l'Idv, i Verdi o Sinistra Ecologia e Libertà, che sono da tempo schierati contro la riconversione”.

Infine conclude: “Crivellari e il suo Pd avanzano mentre indietreggiano e, nell'operazione simpatia erga omnes, verso tutti, rischiano, come sempre, di scontentare tutti. Ma all'ombra delle ciminiere e dentro l'urne è forse il sonno della morte men duro?”.
Articolo di Mercoledì 29 Dicembre 2010

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it