VIABILITA' ROVIGO I problemi di traffico in via Coronelli impediscono all'ambulanza di intervenire. I residenti chiedono all'amministrazione di rispettare gli impegni presi

Mezzi del 118 faticano ad intervenire

Strenne in Piazza Natale 2018

Silvana Andrioli, residente a Rovigo in via Coronelli , sollecita gli assessori Franco Berti e Monica Giordani a rispettare le promesse di agosto. I problemi di traffico e parcheggio qualche giorno fa hanno creato serie difficoltà all'ambulanza e all'auto medica che dovevano intervenire. L'episodio si è risolto con lo spostare le auto in sosta, peraltro regolare, che erano dei residenti



Rovigo - Sono passati quattro mesi da quando gli assessori Franco Berti e Monica Giordani si sono impegnati a trovare una soluzione ai problemi di viabilità in via Coronelli, Rosmini e Fracchetta (leggi articolo), laterali di via Sacro cuore a Rovigo, ma ad oggi la situazione è sempre la stessa.

Tant'è che Silvana Andrioli, una residente di via Coronelli, segnala alla redazione un fatto accaduto lunedì 19 dicembre che definisce "un dramma", perché coinvolge due mezzi di soccorso, ovvero un'ambulanza del 118 e l'auto del medico che la accompagnava. "Non erano ancora le 7 del mattino quando il servizio d’emergenza è stato chiamato per un intervento" fa sapere Andrioli. I mezzi di emergenza hanno incontrato grosse difficoltà, le stesse che i cittadini da mesi hanno segnalato al Comune attraverso una petizione firmata da 102 persone (leggi articolo): "La strada è larga 6,5 metri, è a doppio senso di marcia con sosta sul lato destro".

"All'arrivo dell'ambulanza noi residenti ci siamo affrettati subito, sebbene non ancora tutti alzati vista l'ora, - prosegue Andrioli - a sistemare le nostre auto in maniera che i soccorsi potessero svolgere il loro lavoro. Il tutto si è concluso poco dopo le 8 senza gravi conseguenze". E se le auto fossero state quelle di cittadini non residenti, dato che in quel tratto si parcheggia gratis? Viene da chiedersi che cosa sarebbe successo.

E' dai primi di agosto che gli assessori Berti e Giordani si sono fatti carico di trovare delle soluzioni per i cittadini firmatari della petizione. "Entro la fine del mese si procederà ai necessari interventi di manutenzione e potenziamento della segnaletica stradale - avevano promesso -, individuando uno spazio per la sosta dello scuolabus in via Mameli" dato che in via Sacro Cuore si trova la scuola Donatoni.

Continua inosservanza dei divieti di transito ai mezzi pesanti (soprattutto al mattino presto) e inosservanza del divieto di svolta a destra per chi esce dal parcheggio del centro commerciale Le torri sono i problemi più gravi che i cittadini continuano a registrare ogni giorno. L'8 novembre scorso Franco Berti aveva confermato essere in programma il porre il divieto di transito ai non residenti (leggi articolo), ma non è ancora in vigore.
"Ci chiediamo - conclude Andrioli - che cosa aspetti questa amministrazione a rispettare gli impegni presi, peraltro a costo zero".

22 dicembre 2011
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Baccaglini VW locator

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento