RIFIUTI VILLADOSE (ROVIGO) Ampliamento della discarica Taglietto zero, venerdì 3 febbraio riunione del cda del Consorzio Rsu per istruire la gara d'appalto dei lavori

Smaltimento spazzatura, non c'è tempo da perdere

La discarica Taglietto zero di Villadose
Confartigianato evento 21 novembre 2018

I nuovi provvedimenti del governo Monti hanno cambiato la normativa in materia di servizi pubblici. Il cda del Consorzio Rsu si riunisce venerdì 3 febbraio per valutare le osservazioni del professor Giuseppe Caia e procedere all'istruzione del bando per affidare i lavori di ampliamento della discarica Taglietto zero di Villadose


Villadose (Rovigo) - Sono giorni cruciali per l'ampliamento della discarica Taglietto zero di Villadose. La Provincia ha dato l'ok al progetto presentato dal Consorzio Rsu e dal comune polesano e venerdì 3 febbraio si riunisce il consiglio di amministrazione del consorzio per deliberarne l'esecutività.

Secondo le parole del presidente dell'ente Pierluigi Tugnolo (foto a lato), la situazione è piuttosto delicata, date le modifiche alla normativa che sono state varate del governo nelle ultime settimane, perché si rischia di allungare i tempi dei lavori.

Il Polesine, però, non può permettersi di aspettare mesi per affidati i lavori e partire con l'ampliamento, dato che si rischia l'emergenza. Per questo il cda del consorzio discuterà le osservazioni inviate dal professore Giuseppe Caia dell'Università di Bologna, incaricato di far chiarezza sull'istruzione del bando di gara in base ai provvedimenti vigenti.

"Vogliamo essere certi - chiarisce Tugnolo - che il bando non sia impugnabile. Affrontare l'iter di un ricorso allungherebbe ulteriormente i tempi, cosa che vogliamo evitare". Ogni decisione è quindi rinviata a dopo la riunione del cda.

2 febbraio 2012
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento