ELEZIONI COMUNALI 2013 PORTO TOLLE (ROVIGO) Secondo Luigino Zanetti, il voto dei cittadini penalizzerà Roberto Pizzoli e Silvana Mantovani per non aver accettato l’esito delle primarie

Non rispettare le regole non giova ai candidati

Silvana Mantovani
Baccaglini VW locator

Luigino Zanetti del Pd di Porto Tolle critica duramente Silvana Mantovani (Psi) e Roberto Pizzoli (Pd, foto a lato) per aver preso le distanze dalla coalizione di centrosinistra dopo aver perso le primarie contro Claudio Bellan


Non è bastato il teatro romano di questa brutta storia della politica italiana, di tutta senza esclusione per qualcuno e tra gli ottomila Comuni d'Italia, Porto Tolle non ha voluto sottrarsi a questa situazione. Un Comune in preda ad una malattia congenita che lo vede un territorio di cui si parla molto, anche bene, ma che diventa poi un'angoscia per qualcuno. E l'uomo semplice che vi vive, che affronta la difficile situazione socio-economica, di brutto in pochi giorni, vede l'esatta fotografia di quanto succede a Roma per il governo e per l'elezione del capo dello Stato. Nonostante tutto Bersani non ce la fa e anzi tutti nel Pd si dimettono.
A questo punto dopo giorni di pena e di fronte ai dinieghi in tutto e per tutto, si arriva al 18 aprile dove diventa preminente la nomina del presidente della Repubblica. Apriti cielo, anzi meglio di no, il papa Francesco è stato eletto subito e qui è prevalsa l'intelligenza rispetto agli schieramenti. Brava Chiesa! Proprio stamattina nelle chiese abbiamo letto la prima e significativa preghiera del Papa.

Uno scenario quello romano deprimente che ha visto tutti i nostri eletti farsi la forca reciprocamente. Tutti con un nome, quasi giocando, si arriva alla soluzione richiamando il bravissimo e attento presidente Napolitano. In settimana ci sarà il governo naturalmente non da tutti accettato, si faranno alcune cose per andare dritti dritti alle elezioni autunnali. E intanto il Pd paga per tutti con un grande mea culpa, dimissioni in blocco.

Ma non è bastato tutto questo agli pseudo politici-amministratori di Porto Tolle, Psi in testa, per ragionare su quanto si andrà a fare il 26 e 27 maggio: scegliere il nuovo sindaco che dovrà affrontare non pochi problemi per portare in auge uno dei Comuni più importanti sotto tutti i punti di vista e questo grazie ad una buona e seria politica portata avanti dal sindaco Finotti. Ma neanche questo è servito per far capire che in democrazia, per fortuna, vince chi prende più voti e su questo non si discute e anzi si deve prenderne atto. No a Porto Tolle "dirigenti del Pd" e altri accoliti non accettano il verdetto delle primarie e sbattono la porta a Claudio Bellan reo di aver affrontato una vera battaglia e vinta.

Ora Pizzoli e Mantovani con la collaborazione della signora Isi Coppola sempre pronta a queste situazioni non chiare, si presentano al popolo portotollese chiedendo il voto per Pizzoli. Una cosa inverosimile che sta a significare che nonostante tutto, prevale un'alzata di spalle pur di non perdere la poltrona. E il cittadino dove lo mettiamo? No non può essere, siamo al colmo, non si può prendere in giro la gente. Queste persone vanno sconfitte proprio dal voto, di un territorio che non ha bisogno di questi teatrini volgari e voltafaccia (ci sono già) ma la coerenza e la serietà sono importanti anche se sono elezioni amministrative dove sul territorio vi sono dei movimenti che si presenteranno agli elettori ma chi segue la vera democrazia non può giocare sulla pelle dei cittadini disorientati da questi trasformismi.

Il voto mi auguro saprà bastonare queste soggetti-camaleonti che niente hanno da dire al territorio ma che avrebbero potuto seriamente essere nei rispettivi ruoli politici o di movimento per dare sprone alla propria terra che veramente ne ha bisogno.

 

E mail inviata da
Luigino Zanetti
Porto Tolle

29 aprile 2013
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento