CALCIO SERIE D – FINALE DI COPPA ITALIA: DELTA PORTO TOLLE-TURRIS 1-3 (18’pt Vitale, 33’pt Zanardo, 46’pt Gasparini; 22’st Salvati). Sfuma l’accoppiata coppa-campionato per i bassopolesani di Fabrizio Zuccarin, sconfitti a Perugia nell’ultimo atto.

Sogno infranto. A Torre del Greco fanno festa…

Paolo Zanardo autore del gol deltino si è anche fatto espellere nel secondo tempo lasciando i compagni in inferiorità numerica
Strenne in Piazza Natale 2018

Finale amara per il Delta che subisce la Turris. Vantaggio campano al 18’ con Vitale, pareggio dopo la mezzora di Zanardo ma è il subentrato Gasparini, nel recupero del primo tempo, a dare il vantaggio alla formazione di Fabiano. Nel secondo tempo tris di Salvati, un altro giocatore entrato a gara in corso. Porto Tolle chiude in dieci: Zanardo viene espulso per proteste e Gherardi e compagni alzano bandiera bianca. Sfuma il sogno dell’accoppiata coppa-campionato per il clan di Zuccarin (foto a lato).

Leggi l'articolo sulla finale di Coppa Italia del Delta P.T.
Leggi l'articolo sulla salvezza dell'Adriese
Leggi l'articolo sui play-off e play-out Prima cat.
Leggi l'articolo su play-off e play-out Seconda cat.

Leggi l'articolo su Andrea Cocco promosso in A con il Verona
Leggi la bomba di mercato: Carmine Parlato al Pordenone
Sfoglia l'ultimo numero di Calcio Polesine News
Leggi la classifica finale del concorso di RovigoOggi.it


 

Perugia – Al mitico “Renato Curi” va in scena il duello finale per l’assegnazione della Coppa Italia di Serie D. Si sfidano il Delta Porto Tolle e la Torre Neapolis, ovvero la Turris (società  di Torre del Greco), sotto gli occhi di tutt’Italia grazie alla diretta di Rai Sport 2.

Come sempre la squadra di Zuccarin è seguita da numerosi tifosi partiti dal bassopolesani (500 circa, un migliaio i sostenitori degli avversari).

Il tecnico deltino sceglie il solito 4-4-2 con esterni alti, pronti a colpire. Davanti con Gherardi c’è Zanardo, Marangon parte largo a sinistra. 4-3-3 per la Turris.

 

Primo brivido all’8’ con Marangon (trattenuto evidentemente da Speranza) che cade in area di rigore ma Capraro fa proseguire. Era penalty, non assegnato.

Al 18’ vantaggio della Turris. Delbino esce in modo non impeccabile, Vitale scavalca portiere e Stocco, così con un pallonetto deposita in rete l’1-0. Doccia fredda per il Delta che era partito bene.

Pettarin, servito da Marangon, spara alto da fuori area al 23’. A metà primo tempo Vitale, l’autore del gol, è costretto a lasciare il campo per infortunio, rilevato da Gasparini. Al 28’ Zanardo viene affossato da Manzo al limite dell’area (centrocampista campano ammonito). Dal punto di battuta va lo stesso Zanardo che conclude sulla barriera. Al 33’ c’è il pareggio del Delta. Maiese va sulla sinistra, mette una palla tagliata in mezzo all’area, Sollo esce ma non è esente da colpe, il pallone termina sui piedi di Zanardo che, da ottima posizione, non ha problemi ad insaccare l’1-1. La Turris cerca il nuovo sorpasso: Gasparini dal limite sfiora la traversa al 38’ (errore del Delta che non oppone resistenza con Albertini a terra e l’arbitro che non ravvisa falli). Al 40’ Zanardo avanza e fa partire un tiro di collo destro dove si esalta Sollo che devia sopra la traversa. Al 44’ tiro sporco di Gherardi (servito da Politti) che sfiora il vantaggio, Biagini, a Sollo superato, salva sulla linea. Nel recupero della prima frazione la Turris torna in vantaggio con Gasparini, il neoentrato entra senza palla per vie centrali e infila Delbino in uscita al 46’.

 

Ad inizio ripresa una punizione velenosa di Marangon (al 3’) per poco non è corretta in rete da Gherardi che, comunque, arriva probabilmente troppo sbilanciato per incidere positivamente. All’8’ ci prova anche Zanardo che, dalla riga dell’area di rigore, alza di poco la mira. Zanardo-Pettarin-Gherardi cercano di imbastire un’azione pericolosa anche due minuti dopo ma Sollo è pronto su una conclusione debole sempre di Zanardo. Fallo di Garbini al 21’, punizione dal limite per la Turris con Salvati che sigla un gran gol, sorprendendo Delbino: 3-1 con un altro gol di un subentrato!

Al 27’ Lacarra alza la mira da buona posizione dopo essersi ben liberato. Un minuto più tardi entra il giovanissimo Dall’Ara per l’autore del fallo dell’1-3 Garbini. Attacchi poco produttivi per i bassopolesani. Su calcio d’angolo arriva al 33’ la traversa di Politti che, in girata, cerca il jolly ma non lo trova. Zanardo trova  il modo di farsi espellere per proteste (doppio giallo per questo motivo) vanificando, di fatto, gli ultimi assalti. Sollo si oppone ad un colpo di testa di Gherardi e ad un tiro di Pettarin nel recupero.

 

La Turris alza al cielo il trofeo della Coppa Italia di Serie D. Per il Delta l’amarezza di esser arrivati in finale e di non aver colto l’accoppiata storica coppa-campionato. Ora la squadra di Zuccarin dovrà pensare alla semifinale della poule scudetto di giovedì prossimo.

 

IL TABELLINO e I VOTI

Vitale: pochi minuti con guizzo da campione. Gasparin & Salvati: eccellenti subentrati! Difesa del Delta non impeccabile. Albertini e Conti poco brio. Pettarin e Marangon generosi. Zanardo gol ed espulsione. L’arbitro sbaglia all’inizio.
 

DELTA PORTO TOLLE (4-4-2): Delbino 5.5; Politti 5.5, Gabrini 5 (dal 28’st Dall’Ara sv), Stocco 5.5, Maiese 5.5; Albertini 5.5, Pettarin 6.5, Conti 5.5, Marangon 6.5; Zanardo 5, Gherardi 6. All. Zuccarin.
 

TURRIS (4-3-3): Sollo 7; Speranza 6, Biagini 6, Allocca 6.5 (dal 9’st Salvati 7.5), Terraciano 6; Manzo 6.5, Sibilli 6.5, De Rosa 6; Moxedano 6, Lacarra 7 (dal 35’ Alcamone sv), Vitale 7 (dal 25’pt Gasparini 7). All. Mongo (Fabiano squalificato).


ARBITRO: Capraro di Cassina 5.5 (ass. Zanella, Maccadino)

MARCATORI: 18’pt Vitale, 33’pt Zanardo, 46’pt Gasparini; 22’st Salvati.

ESPULSO: Zanardo al 40’st per doppia ammonizione (proteste).

AMMONITI: Manzo, Stocco, Zanardo pt; Sibilli, Salvati, Garbini st.

NOTE: angoli 5-1 per il Delta, recuperi: 2’pt, 5’st. Spettatori 2.000 circa.

Simone Chiarion

 

 

19 maggio 2013
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

DOMINA fuori tutto

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento