Condividi la notizia

Carbone nel Delta, no interlocutorio del Ministero

CENTRALE ENEL PORTO TOLLE (ROVIGO) La commissione Via sospende l'iter. Il governatore Zaia assieme al parlamentare Causin insorgono, mentre l'eurodeputato Zanoni fa il tifo per blocco totale

0
Succede a:

Enel non riesce ad ottenere parere favorevole dal Ministero all'ambiente per la riconversione a carbone della centrale di Polesine Camerini. L'iter, iniziato a maggio 2005 è ancora in stallo. Enel dovrà produrre documenti integrativi al progetto. Per ora il parere espresso è negativo, ma non definitivo. La commissione Via sospende temporalmente l’iter per la riconversione della centrale Enel di Polesine Camerini. Andrea Causin deputato di Scelta civica in concerto col governatore Luca Zaia spingono affinché la riconversioni inizi il suo iter esecutivo. Andrea Zanoni, eurodeputato, auspica invece che la commissione blocchi definitivamente il progetto

Articolo di Lunedì 11 Novembre 2013

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it