CULTURA ROVIGO Gli appuntamenti della quindicesima edizione della rassegna estiva partita mercoledì 25 giugno e che finirà lunedì 18 agosto

Tutti gli spettacoli tra ville e giardini

Paola Turci
Baccaglini VW locator

Da mercoledì 25 giugno con il reggae degli Almamegretta è iniziata la rassegna Tra ville e giardini che terminerà lunedì 18 agosto con il concerto della cantautrice Paola Turci a villa Badoera di Fratta Polesine. Tutti gli appuntamenti da lunedì 14 luglio



Rovigo - Prosegue la quindicesima edizione della rassegna musicale Tra ville e giardini, iniziata mercoledì 25 giugno con lo spettacolo reggae carico di suggestioni mediterranee degli Almamegretta nella cornice di villa Morosini a Polesella, e l’Open Museums di sabato 12 a Scano Cavallari dove la rassegna ha incontrato anche Deltablues e Amnesty voci per la libertà.

Il percorso riparte lunedì 14 luglio con una serata dedicata all'evocatività della musica: nel giardino del museo archeologico nazionale di Adria, il pianista e compositore Paolo Marzocchi accompagnerà con musiche sue il cortometraggio Just like the movies, nel quale i frammenti di disastri aerei rappresentati nelle più famose pellicole cinematografiche appariranno così reali da far sembrare fiction il disastro dell'11 settembre. Dalla musica che si fa colonna sonora per esaltare le immagini alla parola che sfrutta tutta la propria musicalità per toccare le corde dell'inconscio: mercoledì 16 luglio, Licia Maglietta porterà in scena, nel fiabesco giardino storico di villa Dolfin-Marchiori, il monologo di Silvana Grasso, Il difficile mestiere di vedova, accompagnata dal vivo da Tiziano Paladino al mandolino. Sabato 19 luglio a Gognano, piccola e caratteristica frazione di Villamarzana, nel giardino di villa Cagnoni – Boniotti, sarà la volta di un giovane musicista dal nome ingombrante: Giovanni  Baglioni, figlio di Claudio, talentuoso chitarrista pronto a stupire con i suoi virtuosismi.

Un mix esplosivo, quello proposto dal concerto in programma lunedì 21 luglio, quando i greci Koza Mostra, reduci dalla fortunata partecipazione all'Eurovision Song Contest 2013, presenteranno nella inconsueta cornice dell'ex base missilistica di Zelo  il loro album Kutr. (Keep up the Rhythm), una miscela pirotecnica di ska, rebetiko e folk rock. Dal Mediterraneo all’est Europa con l'ironia yiddish di Moni Ovadia, che mercoledì 23 luglio, al museo della bonifica di Ca' Vendramin a Taglio di Po, presenta Il registro dei peccati, storie che come un fiume in piena miscelano il patrimonio artistico, letterario, religioso e musicale ebraico.

Il sagrato della piccola chiesa di San Basilio ad Ariano, che come uno scrigno custodisce preziosi reperti romani, sarà il luogo di incontro fra il calore brasiliano e quello partenopeo: sabato 26 luglio, infatti, i due chitarristi Toninho Horta e Anonino Onorato propongono From Napoli to Belo Horizzonte tra composizioni originali e riletture di classici della tradizione partenopea e mineira. Portoghesi anche le suggestioni dell'affascinante Cristina Branco, una delle più calde voci del fado, che lunedì 28 luglio si esibirà a Canda, nell'incanto del giardino di Villa Nani Mocenigo, presentando il suo ultimo album Idealist. Mercoledì 30 luglio l'appuntamento è con il cantautore Simone Cristicchi, già vincitore di Sanremo: a Badia Polesine, nel giardino dell'Abate, all'interno dell'abbazia della Vangadizza, porterà in scena il suo musical civile Magazzino 18, con il quale sta facendo incetta di premi e riconoscimenti.

Il castello di Arquà ospiterà, la sera dell'1 agosto, i giovani jazzisti tedeschi del Tingavall Trio,  in tournée in Italia per far conoscere al pubblico l'album Beat. Domenica 3 e mercoledì 6 agosto Tra Ville e Giardini fa poi una doppia tappa in Alto Polesine nel segno della danza: a Ficarolo, nel giardino di Villa Schiatti - Giglioli, con il loro Tango bar si esibiranno Los Hermanos Macana, i fratelli Enrique e Guillermo De Fazio; a Melara in piazza XX settembre sarà invece di scena la Folk Dance Ensemble Balkan, gruppo che ha cercato di ricostruire le tradizioni di musica e danza della Bulgaria e che, per questo, è stato più volte chiamato a rappresentare il proprio paese in contesti internazionali.

Come di consueto, Rovigo accoglierà la rassegna nello splendido chiostro olivetano del Museo dei Grandi fiumi, dove venerdì 8 agosto il teatro sociale di Rovigo presenta il Galà dell’operetta, con due dei massimi esponenti del bel canto, Max Renè Cossotti e Daniela Mazzucato, accompagnati dall'orchestra regionale Filarmonia Veneta. Domenica 10 agosto l'eclettico e pluripremiato trombonista Mauro Ottolini ed il suo omonimo trio faranno rivivere con il loro swing le atmosfere anni '40 e '50 a Porto Tolle, nella corte di Ca' Venier. 

 

Palazzo Patella di Villadose ospiterà lunedì 11 agosto i Karmaflores, progetto appena sbocciato e made in Rovigo con il nuovissimo reading musicale Senso fragile. Mercoledì 13 agosto, invece, sarà la volta dei Katalena, che nel parco di Bergantino faranno risuonare le note del più autentico folk sloveno, amalgamando la loro energia creativa con la tradizione popolare in un ibrido musicale del tutto particolare. A chiudere il lungo cammino che si propone di creare una stretta simbiosi fra lo spettacolo e la sua collocazione, per favorire suggestioni e la scoperta della ricchezza artistica diffusa in tutto il Polesine, sarà, lunedì 18 agosto, il concerto della cantautrice Paola Turci, star amata dal grande pubblico, ospitato nella splendida cornice della palladiana Villa Badoer di Fratta Polesine.

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21.30 e 12 sono ad ingresso libero, 6 invece a pagamento nei giorni di mercoledì 16 luglio, sabato 19 luglio, mercoledì 23 luglio, lunedì 28 luglio, domenica 3 agosto, venerdì 8 agosto, quando l'ingresso sarà con biglietto unico dal costo di  5 euro.

13 luglio 2014
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento