PALAZZO NODARI ROVIGO I Concordi ritireranno il decreto ingiuntivo di 370mila euro e si rivedrà anche il legato Gnocchi datato 1836

Comune-Accademia: pace siglata con la "benedizione" del prefetto

Strenne in Piazza Natale 2018

Con la "benedizione" del prefetto Comune e Accademia siglano la pace. I Concordi si impegnano a ritirare il decreto ingiuntivo di 370mila euro a fronte di una transazione che la momento resta avvolta nel mistero. Le parti inoltre rivedranno congiuntamente il legato Gnocchi datato ormai 1836


 

Rovigo - A sorpresa, come il più gradito dei regalo natalizi, a Palazzo Nodari va in scena la pace tra Comune e Accademia. Alla presenza del prefetto Francesco Provolo, il commissario straordinario Claudio Ventrice e i vertici dei Concordi - il presidente Enrico Zerbinati e il segretario accademico Virgilio Santato - hanno presentato i principi cardine di un'intesa su cui le parti hanno confessato "di aver lavorato a lungo senza interrompere mai i contatti". 

In primis il ritiro del decreto ingiuntivo che pendeva sull'amministrazione e relativo a circa 370mila euro, somme come noto non erogate nel periodo 2011-2015 dalla giunta Piva. In seconda battuta l'impegno congiunto a rivedere sin da subito il famoso legato Gnocchi, datato 1836 e mai più toccato dal lontano 1979, che impegna i due enti alla cogestione e di fatto vincola il Comune alle sorti dell'Accademia. 

Bocche cucite sull'importo della transazione su cui grazie alla mediazione del prefetto si è giunti: quel che è dato sapere al momento è solo che restano confermati i 100mila euro garantiti annualmente e che dal maggiore gettito della Tasi, Palazzo Nodari si è ritrovato tra le mani un "tesoretto" ulteriore di 150mila euro oltre ai 180mila euro già accantonati a suo per far fronte all'eventuale corso del decreto.

"E' motivo di gioia - così Ventrice nelle vesti di padrone di casa - presentare quest'accordo che garantisce una soluzione con quello che definisco il tempio della cultura cittadina. Una soddisfazione enorme che attende solo di esser confermata dalla nuova convenzione cui accingiamo a metter mano, la revisione del legato, che intendiamo lasciare alla nuova amministrazione comunale come atto di indirizzo”.

Francesco Saccardin

2 dicembre 2014
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Baccaglini VW locator

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento