SCUOLA ROVIGO Incontro di presentazione del corso ad indirizzo musicale della media Casalini che nell’offerta didattica propone lo studio di violino, chitarra, percussioni e flauto traverso

Quelle tre ore settimanali che entusiasmano i ragazzi

Fabio Cusin, dirigente dell'istituto comprensivo Rovigo 3, con l'aiuto degli studenti della scuola media musicale Tartini di Padova accompagnati dalla docente Claudia Lapolla, ha spiegato l'offerta formativa per l'anno scolastico 2015-2016 dell'indirizzo musicale, già attivo in altri istituti comprensivi della provincia


 

Rovigo - L'indirizzo musicale, uno dei punti di forza ormai da anni dell'istituto comprensivo di Villadose (leggi articolo) sbarca anche alla scuola secondaria Casalini di Rovigo dell'istituto comprensivo Rovigo 3, per l'anno scolastico 2015-2016.

A presentare l'offerta formativa nel pomeriggio di venerdì 16 dicembre, nei locali della scuola Casalini, è stato il dirigente Fabio Cusin: "L'indirizzo è un'assoluta novità per il panorama scolastico cittadino ed è un'offerta che si aggiunge ai corsi tradizionali basati su trenta ore settimanali di lezione, sia nella versione ordinaria con lezioni dal lunedi al sabato, che nella versione “corta” con il sabato libero e due rientri pomeridiani".

Già nel precedente anno scolastico l’istituto aveva proposto alle famiglie tale innovativo corso di studi ottenendo un’accoglienza entusiastica. Infatti più del 25% degli studenti iscritti alla Casalini aveva optato per tale indirizzo. Problemi di concessione dell’organico di insegnanti di strumento da parte dell’Ufficio scolastico regionale hanno impedito di dare corso alle richieste delle famiglie. La scuola ha comunque attivato, in parte con proprie risorse interne ed in parte con il contributo economico delle famiglie, un corso musicale del tutto simile a quello istituzionale.

"L'idea di tale proposta è nata dall'osservazione che nella provincia di Rovigo, unica in Italia ad avere ben due conservatori musicali, - continua Cusin - nel corso degli ultimi anni sono nate molte scuole medie con tale indirizzo e ovunque si sono affermate stabilmente suscitando l'entusiasmo di studenti e genitori. Perché allora non provare a replicare, anche nel capoluogo, le esperienze di medie musicali che hanno avuto così tanto meritato successo a Villadose, Ariano Polesine, Taglio di Po e Castelguglielmo?".

Dal 2001 le vecchie sperimentazioni musicali sono state trasformate in corsi ordinamentali regolati da una precisa normativa ministeriale che prevede l'insegnamento, in aggiunta all'orario normale di 30 ore settimanali, di tre ore pomeridiane di musica suddivise tra strumento individuale, musica d'insieme e teoria musicale. Il Collegio dei docenti ed il Consiglio di Istituto della scuola hanno individuato quattro strumenti da inserire nella loro offerta: violino, chitarra, percussioni e flauto traverso. Tali strumenti saranno “assegnati” agli studenti iscritti dopo un esame attitudinale che avrà luogo al termine del periodo delle iscrizioni.

"Il corso consentirà ai ragazzi di studiare musica in modo assolutamente gratuito, - conclude il dirigente - seguiti da docenti professionisti e con particolari competenze nel campo della didattica musicale, individuati dall'ufficio scolastico territoriale".

Per l'occasione i futuri alunni hanno assistito ad una esibizione musicale degli studenti della scuola media musicale Tartini di Padova, accompagnati dalla loro docente Claudia Lapolla, dando una tangibile dimostrazione di quali risultati possano essere raggiunti dopo uno o due anni di studi musicali in scuole di questo tipo oltre a rispondere alle domande e raccontare la loro esperienza. 

23 gennaio 2015
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Cercasi 300 supplenti disperatamente

    SCUOLA PROVINCIA DI ROVIGO L'ufficio scolastico provinciale dovrà reperire 291 insegnanti per coprire i buchi di organico, soprattutto per il settore dell'insegnamento di sostegno

  • Chiedono interventi concreti

    BARICETTA (ROVIGO) Sulla questione della scuola che accoglie anche bambini di Valliera, Ca’ Emo, Fasana e dei comuni vicini, infuria ancora la polemica dopo la cancellazione della prima classe

  • Orari e costi per fare i compiti dopo le lezioni

    SERVIZI COMUNE STIENTA (ROVIGO) Attivato per il prossimo anno scolastico servizio di doposcuola per i bam­bini della pr­imaria che sarà gestito dalla cooperativa Lilliput 2

  • Una questione di numeri: con 3 iscritti in prima non si va da nessuna parte

    SCUOLA BARICETTA (ROVIGO) Il grido di allarme di Don Paolo Marcello ha sollevato un polverone, la risposta di Fabiano Paio dell’Istituto Comprensivo "Adria due"

  • Gemellaggio che arricchisce

    INIZIATIVE CEREGNANO (ROVIGO) Scambio giovanile in Polesine tra i ragazzi di Ceregnano e Torres Vedras 

  • Il grido di allarme 

    BARICETTA (ROVIGO) La scuola rischia di chiudere e Don Paolo Marcello attacca il Dirigente scolastico, l’Amministrazione e i politici tutti 

  • Finisce la scuola, tutti all'animazione

    INIZIATIVE OCCHIOBELLO (ROVIGO) Grande successo per le quattro settimane del primo campo estivo alla scuola dell’infanzia Beata Maria Chiara Nanetti di Santa Maria Maddalena