Condividi la notizia

E’ stato superato il segno

RUGBY ECCELLENZA Federico Andriolli, ex presidente delle Posse Rossoblu, risponde alle critiche rivolte dal tecnico della FemiCz Rovigo Filippo Frati sul presunto mancato sostegno alla fine della finale persa il 30 maggio 2015 con il Calvisano

0

Chi non è di Rovigo non può capire. Basta leggere questa lettera per rendersi conto del dramma sportivo che ha colpito la città. Irriguardoso ed offensivo prendersela con i tifosi che con tanto sacrificio seguono la squadra del cuore. Un amore viscerale, quasi commovente, ma evidentemente non basta ad un tecnico che ha avuto tutto o quasi. La società dovrebbe prendere dei provvedimenti forti, immediati e drastici, viale Alfieri è assente da troppo tempo e il pubblico è l’unica cosa che deve tenersi stretta. Non solo una risorsa economica, ma un legame che va ben oltre il prezzo del biglietto. Il risultato sportivo a questo punto passa in secondo piano, chi paga l’abbonamento ha il diritto di applaudire o fischiare, queste sono le regole del gioco, prendere o lasciare.

Leggi la cronaca di FemiCz Rovigo - Cammi Calvisano campione
Leggi l'intervista al presidente Francesco Zambeli
Leggi le interviste dei protagonisti (Ferro, Guidi, Frati, Vaccari, Mahoney)
Leggi l'articolo Gianluca Guidi alle Zebre

Leggi l'articolo sull'ultima cena dei rossoblu

Riceviamo e pubblichiamo integralmente 

Articolo di Venerdì 7 Agosto 2015

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it