DIGA SULL'ADIGE TRA TERRAZZO E BADIA POLESINE (ROVIGO) Il dirigente del Genio civile Adriano Camuffo: "Non procedibile l'istanza della Lagarina Hydro". Questa volta ha vinto la lotta dei comitati e del territorio

Arriva anche l’ufficialità: ciao ciao ecomostro

Confartigianato Polesine 11 dicembre 2018

Il sindaco di Barbona aveva anticipato la decisione della Regione di bocciare la proposta di realizzare una diga sull'Adige, tra Terrazzo e Badia Polesine, al servizio di una centrale elettrica. Ora arriva anche l'ufficialità: progetto rispedito al mittente. 


Venezia - "Non procedibilità dell'istanza presentata dalla società Lagarina Hiydro in quanto inattuabile perché contraria al buon regime delle acque e ad altri interessi generali, quali la gestione del demanio idrico, l'uso potabile della risorsa, nonché agli interessi preordinati di terzi". Pertanto, si rigetta "a tutti gli effetti (...) la domanda presentata dalla società Lagarina Hydro Srl, con sede a Limena (Pd), pervenuta in data 12 gennaio 2015, intesa a ottenere il diritto di derivare dal fiume Adige moduli massimi (...) di acqua pubblica a uso idroelettrico". E' la pietra tombale sul progetto di realizzare una diga sull'Adige.

L'ha posta Adriano Camuffo, ingegnere, dirigente del settore Genio civile, sezione bacino idrografico Adige Po, sezione di Rovigo. Una decisione arrivata a seguito della valutazione della richiesta che era stata attuata dalla Commissione tecnica per il parere su osservazioni, opposizioni e domande in concorrenza. In parole povere, la diga sull'Adige non si farà.

Lo aveva anticipato nei giorni scorsi Francesco Peotta (foto a lato), sindaco di Barbona (Padova) uno dei più attivi a opporsi sin da subito alla realizzazione del progetto (leggi articolo), del quale si temevano le conseguenze a livello ambientale. Una importante vittoria degli amministratori locali, dei cittadini e dei comitati. Del territorio, insomma, che questa volta ha saputo opporsi e mobilitarsi rispetto a un progetto avvertito immediatamente come qualcosa di estraneo e contrario alla natura dei luoghi.

 

 

9 novembre 2015
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

DOMINA fuori tutto

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento