CONSERVATORIO ROVIGO Il Venezze è uno dei conservatori italiani che seleziona le formazioni di un progetto nazionale. Il 13 novembre il concerto di una delle band vincitrici Siena jazz

Le future star del jazz imparano qui

Tra ville e giardini 2018

Giosi Jazz.It è un progetto nazionale con agganci in Europa, raggruppa importanti scuole di musica nazionali ed europee per selezionare gruppi jazz da far esibire in concerti in Italia e all’estero, per avviarli alla carriera professionale e farli migliorare nell’esecuzione. Uno dei selezionatori è il conservatorio Venezze di Rovigo che questa settimana farà dei seminari per la band Siena Jazz che partecipa al progetto. La sera i giovani jazzisti si esibiranno in un concerto all’Auditorium aperto al pubblico


Rovigo - Il jazz è passione e formazione continua, ma il solo studio non è sufficiente e i giovani musicisti devono poter uscire dagli ambiti scolastici e iniziare una seria carriera professionale e suonare davanti ad un pubblico per poter crescere.

Proprio per andare incontro ai giovani talenti, il ministero dell’Istruzione università ricerca e alta formazione artistica musicale organizza Giosi Jazz.It, acronimo di Giovani Sinergie del Jazz italiano, un grande progetto per i giovani talenti della musica jazz, per aiutarli a intraprendere percorsi artistici, a partecipare a produzioni congiunte e presentare la propria musica in concerto. 

Giosi Jazz.It mette in rete anche alcuni conservatori italiani per confrontare e condividere metodologie didattiche e focalizzarsi su specifici lavori per migliorare i programmi didattici o per sviluppare nuove iniziative pedagogiche. Lo scopo è stimolare la creatività del giovane jazzista cercando delle possibilità reali per sviluppare le sue peculiarità artistiche, seguendolo e indirizzandolo nel suo ingresso sulla scena musicale. I partner di questo importante progetto sono accademie e festival di jazz sia italiani che europei.

I quattro conservatori di Rovigo, Bologna, Trento e Napoli e i dipartimenti jazz delle scuole di alta formazione europea di Amsterdam, Parigi, Barcellona e Maastricht hanno selezionato band di jazz formate da 5 musicisti e, insieme ad un docente e ad un dirigente, parteciperanno a progetti italiani ed europei. Le scuole inoltre ospiteranno performance musicali dal vivo e organizzeranno laboratori di studio dei gruppi musicali selezionati.

I giovani musicisti scelti potranno inserire le loro performance nel calendario dei festival: Novara Jazz, Ravenna Jazz, Jazz club Il Torrione di Ferrara, Pomigliano Jazz di Napoli, Bmc Kft di Budapest, Palatia Festival di Deidesheim Il progetto è importante perché dà l’avvio ad una seria collaborazione tra scuole di musica europee e nazionali, perfezionando e migliorando la preparazione e offerta didattica.

Nell’ambito del progetto il 13 novembre alle ore 21.30 all’Auditorium del conservatorio di Rovigo in via Pighin si esibirà Siena Jazz una delle band selezionate per Giosi Jazz.It. I jazzisti senesi parteciperanno nei giorni precedenti a seminari tenuti dagli insegnanti del Dipartimento di Jazz e venerdì sera terranno un concerto ad ingresso libero. La formazione è composta da Ivan Elefante alla tromba, Francesco Sarrini al contrabbasso, Domenico Napoli alla chitarra, Pietro Borsò alla batteria e Stefano Onorati al pianoforte, nonché docente tutor.

Francesca Maccatrozzo

 

12 novembre 2015
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Un canto di amicizia per la vita

    CULTURA ROVIGO Presentato il libro di Don Francesco Murana “Il ritorno di Elia” al centro commerciale La Fattoria nell’ambito del ciclo Incontri con l’autore

  • Esposte le foto naturalistiche del campione del mondo 

    CULTURA ROVIGO Da venerdì 23 febbraio al 15 marzo al museo dei Grandi Fiumi si terrà la mostra fotografica Savane Africane con le immagini di Pierluigi Rizzato. Il 24 febbraio alle 17.30 l’inaugurazione

  • E’ tempo di soddisfazioni nazionali per il jazz del Venezze 

    MUSICA ROVIGO Il conservatorio statale rodigino è stato prescelto dal Miur quale sede del Premio delle Arti 2018 per la sezione Jazz. Sarà nel ricordo di Marco Tamburini. Tre menzioni speciali agli allievi dello stesso dipartimento per il premio 2017

  • Un bel ritorno: quello del mecenatismo culturale

    CULTURA ROVIGO L’assessore Andrea Donzelli chiederà l’inserimento del teatro Sociale nell’elenco dei beni dell’Art Bonus, un incentivo a chi investe nella cultura

  • L’ukulele spopola 

    MUSICA ROVIGO Grande successo per la prima lezione della chitarra hawaiana che si è svolta martedì 20 giugno per circa una quarantina di persone

  • "L'unico successo del sindaco: 350mila euro per i migranti"

    CULTURA, SPORT E SOCIALE ROVIGO Nadia Romeo, capogruppo Pd ,accusa il primo cittadino Massimo Bergamin di un ennesimo fallimento in tutti i settori della sua amministrazione

  • Il sogno della Fondazione non ė finito

    CULTURA ROVIGO L’assessore Andrea Donzelli interviene sulle dimissioni del presidente Giampiero Beltotto: “La Fondazione non è morta, presto faremo nuove nomine”