BRACCONAGGIO ROVIGO Nuova segnalazione sul ramo di Volano del Grande Fiume: fatto scempio di quintali di fauna ittica, in gran parte lasciata poi a marcire sull'argine

Folle raid con l'elettricità, strage di pesci sul Po

Confartigianato Polesine 11 dicembre 2018

Foto che fa male al cuore vedere: centinaia di pesci, anche di grosse dimensioni, lasciati a marcire sull'argine. Evidentemente non erano della specie ricercata dai predoni che hanno messo in atto il raid scoperto nella giornata di domenica 29 novembre



Rovigo - Ancora una segnalazione di una strage di pesce verosimilmente messa in atto da un gruppo di stranieri che da tempo sono insediati in Provincia di Rovigo, dall'Alto al Basso Polesine, e che sono dediti alla pesca di frodo. Episodi di questo tipo - segnalano i pescasportivi - sono purtroppo ormai una consuetudine. Questa volta i bracconieri avrebbero agito lungo il Po di Volano, in un piccolo bacino al confine tra Polesine e Ferrrarese, a Valpagliaro. Le testimonianze parlano di un raid condotto da tre barchini a bordo del quale si trovavano stranieri, verosimilmente romeni.

Hanno agito con la corrente. In questo modo sono riusciti in breve tempo a radunare alcuni quintali di pesce sull'argine. A quel punto hanno cominciato la cernita, portando via solo quella tipologia di pesce che interessava loro e lasciando il resto a marcire. Uno scempio incredibile.

30 novembre 2015
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Strenne in Piazza Natale 2018

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento