GIOCO D'AZZARDO ROVIGO Il senatore M5s Giovanni Endrizzi lancia pesantissime accuse ai politici che hanno consentito la loro legalizzazione: "O sono ignoranti, o sono collusi"

I cinque stelle scatenano la guerra alle macchinette rovinafamiglie

Tra ville e giardini 2018

Gli ultimi dati lasciano poco spazio all'immaginazione e all'ottimismo. Non solo il gioco d'azzardo si sta diffondendo in maniera allarmante anche tra giovani e giovanissimi (LEGGI ARTICOLO) ma miete un numero sempre maggiore di vittime (LEGGI ARTICOLO). Il giro di affari viene stimato in qualcosa come 80 miliardi di euro l'anno



Rovigo - Cinque Stelle scatenati contro la guerra al gioco d'azzardo fatto di videolottery, slot machine, videopoker. Col senatore Giovanni Endrizzi, che porta avanti una proposta radicale: bloccare la pubblicità di queste macchinette. 

"L’assuefazione al gioco d’azzardo - recita la nota del gruppo consiliare in Regione Veneto del Movimento 5 Stelle - è stata costruita su misura e serve anche in Italia una legge per bloccare la pubblicità di quella che ormai è una vera e propria 'architettura dell’azzardo'. L'azzardo come lo si è conosciuto e contrastato nei secoli non esiste più. Oggi, come dimostra Natasha Dow Schüll, ricercatrice del Mit di Boston, quando parliamo di azzardo parliamo di algoritmi, di software, di macchine".

Macchine che - prosegue la nota - oltre a rappresentare i due terzi del mercato globale dell'azzardo di massa, sono progettate e costruite per un unico scopo: creare assuefazione, indurre dipendenza. Nei giorni scorsi il problema è stato affrontato anche dai candidati alle primarie americane. Bernie Sanders ha parlato di 'azzardo predatorio', acceleratore di povertà e sofferenza. Per contrastare questa povertà e mettere fine a questa predazione non servono campagne sul 'gioco responsabile' o altre amenità".

“Bisogna capire la macchina - prevede la 'ricetta' dei cinque stelle - capire l'architettura dell'azzardo e conoscere come e chi progetta il gioco e, di conseguenza, programma la dipendenza. Per agire bisogna prima di tutto porsi a questo livello di comprensione serve una exit strategy che bonifichi i nostri territori da questo esercito predatorio”.

“È come se oggi si promuovesse l'impiego dell'amianto ben sapendo che è causa di tumori gravissimi – afferma il senatore padovano del Movimento 5 Stelle Giovanni Endrizzi, primo firmatario del disegno di legge sul divieto di pubblicità del gioco d’azzardo - i politici che hanno introdotto l'azzardo di massa sono pericolosi ignoranti, o peggio collusi,come si evincerebbe dalla quantità di finanziamenti ricevuti. Con un lavaggio del cervello continuo si è creato un bisogno artificiale. La pubblicità di una simile industria va vietata subito e totalmente”.

12 febbraio 2016
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

TedxRovigo