ECOAMBIENTE ROVIGO Il dipendente, l'8 settembre, avrebbe raccolto il secco anche all'esterno di un bar di via Pontinovi. Glielo contestano con raccomandata, incredulo il sindacato

Raccoglie i rifiuti "dove non deve", parte la contestazione disciplinare

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

La contestazione disciplinare è stata messa nero su bianco, relativa ai fatti che si sarebbero verificati l'8 settembre scorso e che ora vengono contestati a un dipendente di Ecoambiente, ossia la società partecipata che si occupa della raccolta dei rifiuti



Adria (Ro) - Ha raccolto tutti i rifiuti che doveva e anche di più. Magari non si attendeva una medaglia, per quel "di più", ma neppure una contestazione disciplinare. Invece, è esattamente questo quanto gli è stato recapitato, via raccomandata, da Ecoambiente, la società partecipata che si occupa della raccolta dei rifiuti.

Tutto, secondo la ricostruzione dei fatti operata dall'azienda, risale all'8 settembre scorso, quando un dipendente, nel corso della raccolta della frazione secco non riciclabile, nel territorio comunale di Adria, avrebbe raccolto anche i rifiuti di un bar di via Pontinovi. Prelievo che non era in programma quel giorno. Abbastanza, secondo l'azienda, per partire con la contestazione disciplinare.

Sconvolto il sindacato Fiadel, che spiega come prelevare anche al di fuori di quanto programmato non è infrequente, in caso di necessità conclamata, come era quel giorno. Tanto che il sindacato esibisce anche la foto dello stato dell'esterno del bar, dove si trovavano vari sacchi. Soprattutto, conclude, vista la quantità di straordinari richiesti ai dipendenti, non si sarebbe mai atteso una contestazione per un lavoro in più.

11 ottobre 2016
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Gavello convegno

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento