Condividi la notizia

"I Comuni spremono le aziende con la Tari"

TASSE ROVIGO La Cna contro l’ipotesi del mantenimento della tassa asporto rifiuti ai livelli attuali, ossia i massimi. L’invito è quello di riportare la pressione fiscale a livelli sostenibili

0
Succede a:

La Cna evidenzia come le imprese che già vedono la Tari al massimo, devono pagare due volte lo smaltimento dei rifiuti: prima pagando la tassa e poi anche rivolgersi ad aziende specializzate. Le modalità con cui viene calcolata la Tari secondo Cna sono penalizzanti per le imprese poiché ogni comune ha un regolamento diverso sia nell’applicazione che nella detassazione. Per questo l’invito è quello di riportare la pressione fiscale a livelli sostenibili, anche quella locale, altrimenti le imprese difficilmente potranno intraprendere con forza la strada della ripresa economica

Articolo di Venerdì 9 Dicembre 2016

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it