CALCIO SERIE D ADRIA (ROVIGO) Ospite d'onore nel derby l'ex presidente del Parma Nevio Scala: "Pensavo che terminasse in pareggio, ma il Delta é stato superiore a livello individuale" 

Una gradita sorpresa, ma in casa granata è la resa dei conti

Nevio Scala ospite del presidente del Delta Rovigo Mario Visentini per il derby di Adria. Prima del match ha voluto stringere la mano a mister Parlato
Nevio Scala e Mario Visentini
Per Oscar Cavallari l'avventura granata potrebbe essere finita
Nicola Ferrari
Adriese - Delta Rovigo
Il derby lo ha deciso un gol di Alessandro, ma il Delta ha avuto altre occasioni
Gaetano Capogrosso
Giacomo Marangon
Ghiotta occasione per Ilari nella ripresa
Baccaglini VW locator

Mario Visentini presidente del Delta Calcio Rovigo: "É stata una partita equilibrata, e anche loro con un tiro in porta potevano segnare: é un derby e quindi era difficile." Luciano Scantamburlo numero uno dell’Adriese: "Mi dispiace, ma bisogna decidersi a far qualcosa. Non si può andare avanti in questo modo, perché non abbiamo più il nostro morale positivo. É stata sbagliata anche la campagna acquisti, perché se siamo all'ultimo posto significa che ci sono stati degli errori grossi e gravi." 
Oscar Cavallari ha le ore contate, pronta la soluzione interna Albiero.

Leggi l'articolo sull'aggressione fuori dal Bettinazzi

leggi la cronaca di Adriese - Delta Rovigo
Leggi le dischiarazioni di Carmine Parlato e Jonatan Alessandro
Leggi l'articolo sul Loreo
Leggi l'articolo sulla Promozione


Adria (Ro) - L'ex presidente del Parma Nevio Scala, dimessosi dopo l'esonero del tecnico dei ducali Gigi Apolloni, ospite d'onore della famiglia Visentini nel derby tra Delta Calcio Rovigo e Adriese al Bettinazzi domenica 11 dicembre. Alla fine del match terminato 1-0 per i biancazzurri, l’ex numero uno del Parma ha commentato: “”Pensavo che terminasse in pareggio, poi invece l'Adriese, é cresciuta un po' e nella fase finale del primo tempo hanno cominciato a dialogare a metà campo, e hanno fatto alcune cose buone, anche se davanti l'attacco é stato un po' sterile perché hanno fatto pochi tiri in porta. Nel secondo tempo c'é stato un grande equilibrio, ma il Delta é stato superiore a livello individuale, però l'Adriese ha giocato anche con disciplina, ma su un errore dopo una diagonale ha subito il gol." 

Raggiante il presidente del Delta Calcio Rovigo Mario Visentini: "É stata una partita equilibrata, e anche loro con un tiro in porta potevano segnare: é un derby e quindi era difficile. Abbiamo sofferto anche noi, ma con i cambi di Oliveira, Alessandro, abbiamo scardinato la loro difesa. Tutti hanno fatto la loro parte: Ferrari ha combattuto molto, insieme ad Ilari." Sull'arbitro aggiunge: "Per me il fuorigioco di Ilari non c'era perché il gol era regolare, ma bisogna accettare questi episodi, comunque sono contento di come é terminata la partita."

Il presidente del Club Adriese Luciano Scantamburlo invece è dell’umore opposto: "Mi dispiace, ma bisogna decidersi a far qualcosa. Non si può andare avanti in questo modo, perché non abbiamo più il nostro morale positivo: vedremo cosa fare. Dobbiamo tentare di recuperare la situazione perché non é troppo tardi. É stata sbagliata anche la campagna acquisti, perché se siamo all'ultimo posto significa che ci sono stati degli errori grossi e gravi." 
Oscar Cavallari ha le ore contate, pronta la soluzione interna Albiero, terremoto in atto in casa Adriese, 
soprattutto dopo le dichiarazioni del presidente.

Il sindaco Massimo Barbujani dalla tribuna non può che censurare in maniera secca e decisa i comportamenti imbarazzanti per la città e per la storia dell'Adriese di un gruppetto di esagitati, che si vorrebbero definire tifosi, colpevoli dell'aggressione in area centro commerciale Il Porto Leggi l'articolo sull'aggressione fuori dal Bettinazzi.

"La nostra Adriese è una squadra che tecnicamente meriterebbe molto di più in classifica, qualcosa deve cambiare. Io esorto tutti ad assumersi le proprie responsabilità, se qualcuno dovrà farsi da parte che lo faccia al più presto, per rispetto della presidenza, dei giocatori, dei tifosi e della città. Basta poco per invertire la rotta. Questa con il Rovigo era una partita che, eventualmente, per la tensione tipica di un derby molto sentito, si poteva anche perdere, ma le ultime viste al Bettinazzi devono essere un qualcosa da non vedere mai più”.

Andrea Rizzatello 

 

11 dicembre 2016
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Loreo al comando 

    CALCIO PRIMA CATEGORIA ROVIGO Il Loreo supera 2-1 la Solesinese e sorpassa i Pescatori, salendo al primo posto della classifica

  • Pettorazza e Granzette continuano a correre veloce 

    CALCIO SECONDA CATEGORIA ROVIGO Il Pettorazza batte 3-1 la Stientese, mentre il Granzette sconfigge 2-0 la Virtus Agna e rimane staccata due lunghezze dalla vetta

  • Colpaccio dei Marines

    CALCIO TERZA CATEGORIA ROVIGO L’Albarella Rosolina Mare vince 1-0 contro il Polesine Camerini, e ferma la corsa dei neroverdi bassopolesani

  • Granata da soli in testa

    CALCIO SERIE D ADRIA (ROVIGO) L’Adriese vince 3-0 contro  la Virtus Bolzano e torna capolista del campionato

  • I deltini tornano a casa con un punto 

    CALCIO SERIE D ROVIGO Il Delta Porto Tolle pareggia 0-0 contro i bellunesi dell’Union Feltre: il match termina a reti inviolate

  • Domenica perfetta per le polesane, doppio successo 

    CALCIO PROMOZIONE ROVIGO Il Badia Polesine di Ruggero Ricci batte 1-0 i veronesi del Castelnuovosandrà, mentre il Porto Viro di Pino Augusti sconfigge 1-0 la Vigolimenese 

  • Subito una prova di maturità

    CALCIO SERIE D L’Adriese di Michele Florindo affronta tra le mura amiche dello stadio Luigi Bettinazzi la Virtus Bolzano, mentre il Delta Porto Tolle di Gianluca Zattarin incontra in trasferta l’Union Feltre

Confartigianato evento 21 novembre 2018

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento