Condividi la notizia

Poliziotto staccava le marche da bollo dai passaporti e le vendeva

IL CASO In tribunale a Rovigo aveva ottenuto due assoluzioni per le ipotesi di falso e truffa e una condanna a 18 mesi sospesi per peculato. Ora ha risarcito lo Stato e chiude la vicenda con la Corte dei conti

0
Succede a:

La sua vicenda penale aveva visto in primo grado l'ex poliziotto all'epoca dei fatti in servizio in Polesine ottenere, con la difesa dell'avvocato Paola Malasoma di Rovigo, due assoluzioni dalle ipotesi di reato di falso e truffa, ma incassare una condanna a 18 mesi, sospesi, per quella di peculato. Si sarebbe appropriato di marche da bollo staccate dai passaporti, per poi rivenderle agli utenti 

Articolo di Martedì 20 Dicembre 2016

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it