RUGBY IN LUTTO E’ morto Cristiano Secci. Per onorare la scomparsa del 40enne direttore di gara di Acqui Terme, la Fir ha disposto un minuto di silenzio in tutti i campi

Cnar in lutto per la scomparsa di Secci

TedxRovigo

Le esequie di Cristiano Secci si celebreranno sabato 14 gennaio alle ore 15.30 alla Chiesa del Redentore di Acqui Terme (AL). Nel week-end, su tutti i campi d’Italia, il presidente federale ha disposto che venga osservato un minuto di silenzio in memoria di Cristiano.  


Roma – La Federazione Italiana Rugby ha accolto con enorme tristezza la notizia della prematura scomparsa di Cristiano Secci, direttore di gara inserito nei ruoli nazionali, giovedì 12 gennaio ad Alessandria al termine di una breve ma spietata malattia.

Il 40enne direttore di gara di Acqui Terme, appartenente al Gruppo Arbitri Piemontese, faceva parte della grande famiglia del rugby italiano da oltre un ventennio, essendosi avvicinato giovanissimo alla carriera arbitrale.

Lascia una moglie e due bimbi piccoli: a loro, in questo tragico momento, va la vicinanza del Presidente federale Alfredo Gavazzi e del Presidente del Cnar Mauro Dordolo.

 

 

 

 

12 gennaio 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Tra ville e giardini 2018