PLATEATICI CENTRO STORICO ROVIGO Il Comune ha preparato la bozza di regolamento, presentata ai pubblici esercizi lunedì 27 febbraio. Ora dovrà passare l’esame della Soprintendenza

Dehors tutto l'anno, uguali e amovibili 

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

I plateatici potrebbero diventare permanenti, ma solo a patto che vengano rispettate le direttive della Soprintendenza: tutti uniformi e amovibili. Il Comune di Rovigo ha presentato la bozza del regolamento ai pubblici esercizi nella serata di lunedì 27 febbraio, ma i partecipanti erano pochi. In ogni caso si tratta di una fase informale di confronto. A fronte di uno sconto, previsto per legge, dell’occupazione del suolo pubblico sui plateatici permanenti, la “fantasia” del centro dovrebbe essere uguale per tutti



Rovigo – Non sarà certo contento chi, in questi anni, ha deciso di investire in strutture pressoché fisse o chi ha comprato strutture nuove di zecca. Nel futuro, infatti, se andrà in porto la bozza del regolamento proposta dal Comune, i plateatici dovranno essere uguali per tutti. Il Comune, che ha preparato questa bozza seguendo le direttive imposte dalla Soprintendenza, che in ogni caso deve ancora valutare il regolamento, l’ha presentata agli esercenti del centro storico che, però, si sono presentati in pochissimi all’appuntamento previsto per lunedì 27 febbraio. “Siamo ancora in una fase di confronto – spiega l’assessore con delega al commercio Luigi Paulon – volevamo raccogliere idee ed opinioni degli esercenti ma erano presenti solo un quarto degli invitati. Abbiamo illustrato la bozza del regolamento dove i plateatici diventerebbero permanenti ma dovrebbero mantenere alcune caratteristiche di costruzione uniformi ed essere amovibili”.

“In ogni caso, ripeto, si tratta solo di una bozza – continua l’assessore – e non chiudiamo la porta in faccia a nessuno. Qualcuno potrebbe dire che esiste la libertà d’impresa e qualcuno ha già esposto lamentele per aver investito su postazioni tipo “box”, ma parliamo di centro storico, di occupazione di suolo pubblico e soprattutto di un’area sottoposta a vincolo. Per questo è chiaro che devono essere rispettate delle regole comuni”. La bozza, per diventare effettivamente regolamento in vigore, deve passare ancora all’approvazione della Soprintendenza, della commissione e del consiglio comunale. Ancora tempi lunghi, quindi. Comunque, un vantaggio sui plateatici permanenti c’è sicuramente, come previsto dalla legge: comporterebbe agli esercenti uno sconto del 50% sull’occupazione del suolo pubblico rispetto alla tariffa attualmente applicata.

1 marzo 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento