IL CASO AD ADRIA (ROVIGO) Ma il sindaco interviene: "Ci sono varie possibilità di posteggio, non scrivete cattiverie". Ma si aggiungono le segnalazioni: "Attendono le otto del mattino per fare multe"

"Agguati con multe all'ospedale": scatta la protesta

AllenaMente 730x90

Una vicenda che ha infiammato Adria, scoppiata nella giornata di mercoledì 29 marzo, originata dalla protesta di un cittadino


Rovigo - "Trovo che sia una cattiveria, una vergogna far cassa multando chi ritarda cambiar disco orario di qualche minuto. Siamo all'ospedale perché non si sta bene, si sta facendo una visita, o correndo per emergenze di un famigliare. Di certo non ci stiamo divertendo. Questo è il mio pensiero, ma credo che sia anche quello di tanti altri cittadini, visto che all'ufficio polizia municipale erano presenti altre persone con il mio stesso problema".

E' lo sfogo online di un cittadino di Adria che ha preso la multa nell'ospedale, per non avere rispettato il periodo concesso dal disco orario. Una segnalazione che immediatamente ha scatenato numerose reazioni, dal momento che in tanti hanno concordato.

Ma anche il sindaco Massimo Barbujani ha voluto replicare, seguendo attentamente, come sempre, le discussioni che riguardano la sua città e tenendo sempre un canale di comunicazione aperto con i cittadini. 

"Non scrivete cattiverie - ha recplicato - ci sono tre possibilità: disco orario 90 minuti nel piazzale adiacente l'entrata; disco orario 120 minuti nel perimetro del museo e a 100 metri puoi parcheggiare liberamente, tra l'altro prima la zona era a pagamento; se poi volete andare in reparto con l'auto per vari motivi e non farvi 100 metri a piedi... Mai contenti".

A questo punto, poi, c'è stato anche chi ha affermato che al mattino accade che i vigili attendano le otto del mattino per scatenarsi con le multe nel posteggio. Una affermazione avversata dal sindaco, che ha invitato chi ha fatto questa segnalazione a documentare il tutto con foto".

 

29 marzo 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • I soldi per la sicurezza ci sono, "anzi c’erano"

    ROSOLINA (ROVIGO) Il ministro dell’Interno Matteo Salvini aveva messo a disposizione un contributo per la Polizia locale delle coste, "ma il sindaco Vitale non è riuscito a spenderli”. L’attacco di Pako Massaro, consigliere della Lega​​​​​​​

  • #èTempo per Stefania Pavan

    POLIZIA LOCALE ADRIA (ROVIGO) Scoppia il caso dell’assunzione per quattro mesi dell’ex candidata consigliere a sostegno del sindaco. Impegno per il bene comune spiega i passi dell’amministrazione

  • Impegno importante per la sicurezza stradale

    CONTROLLI POLIZIA LOCALE MEDIO POLESINE (ROVIGO) Mezzi pesanti al setaccio dall’inizio del 2018 ben 204 infrazioni legate soprattutto alla scarsa efficenza del camion

  • Due pesi e due misure: il Comandante rimane al suo posto

    POLIZIA LOCALE ROVIGO Paolo Zanini della Fp Cgil interviene sulla vicenda di un vigile che dal Comando è passato all’ufficio Urp per il coinvolgimento nella vicenda giudiziaria dell’esposto anonimo contro il dirigente Giovanni Tesoro

  • 49 contravvenzioni in poche ore 

    POLIZIA LOCALE ROVIGO Il resoconto dei controlli e delle contraffazioni effettuate dagli agenti in occasione dell'Action Day. Non solo centro storico ma anche stazione, Censer e centro commerciale La Fattoria

  • Segnale importante di sicurezza e legalità 

    POLIZIA LOCALE ROVIGO Giornata di maxi controlli quella di giovedì 2 agosto nell’ambito dell’iniziativa Action day

  • Pd: “La Regione doveva tutelare di più il Polesine, oppure non fare false promesse”

    SANITA’ ROVIGO Il Partito democratico polesano invita tutti gli amministratori dell’Ulss 5 polesana a fare squadra per mantenre il servizio del punto nascite nell’ospedale di Adria 

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento