ATLETICA DISCOBOLO ROVIGO Risultati importanti a Monselice per Andrei Neagu nel campionato provinciale Cadetti, ma non solo

Exploit nella velocità

Confartigianato evento 21 novembre 2018

Quello di Neagu non è stato il solo exploit velocistico della “Discobolo” perché Nicola Florindo impegnato negli 80 m., sfruttando la sua partenza fulminea, ha fermato i cronometri in un eccellente 9”4, arrivando secondo su 38 atleti, e migliorando la sua prestazione di ben due decimi. Nella stessa serie Matteo Grigolato con 9”6 si è migliorato di un decimo e la new entry Giacomo Rizzati, alla sua prima gara ha vinto la sua batteria in 10”2. Prossime gara in programma il 27 maggio a Borgoricco.


Monselice (Pd) - A Monselice, in una cadenza settimanale che vede impegnata la “Discobolo” con tutti i giovani atleti arruolabili, è andata in scena la prima giornata dei campionati provinciali riservata ai cadetti (nati nel 2002 e 2003) e il campionato di società di prove multiple riservato alla categoria Ragazzi e Ragazze (nati nel 2004 e 2005).

Clima orribile con vento, pioggia e temperatura che si è abbassata all’improvviso ma tutto questo non ha spento gli ardori dei giovani atleti della Discobolo con i sempre presenti dirigenti Valentina, Roberto, Michela, Oliviero e i genitori dei ragazzi.

Le mani si sono spellate per cadenzare i brillanti risultati dei ragazzi azzurri ottenuti nella velocità, a cominciare dal primo anno cadetti Andrei Neagu che si presentava agli ‘starting block’ dei m.300 piani. Fisico ancora da formare, quest’anno ha deciso di praticare tutte le gare, tanto gli piace l’atletica leggera. E’ partito fortissimo ha sofferto nel finale, ma arrivando secondo assoluto e soprattutto  stracciando il suo primato personale di ben 1”9. Con 38” netti si piazza al quarto posto della classifica di questa specialità in Veneto (che significa un bel pezzo dell’atletica nazionale). Per il suo tecnico Vito Quaranta, Andrei Neagu è dotato sicuramente di fibre muscolari che gli permettono di eccellere nelle specialità di velocità prolungata (in futuro 400 e 800 metri), staremo a vedere.

Quello di Neagu non è stato il solo exploit velocistico della “Discobolo” perché Nicola Florindo impegnato negli 80 m., sfruttando la sua partenza fulminea, ha fermato i cronometri in un eccellente 9”4, arrivando secondo su 38 atleti, e migliorando la sua prestazione di ben due decimi. Nella stessa serie Matteo Grigolato con 9”6 si è migliorato di un decimo e la new entry Giacomo Rizzati, alla sua prima gara ha vinto la sua batteria in 10”2.

Questo per quanto riguarda gli individualisti impegnati nel loro campionato provinciale, ma la riunione ha vissuto anche la piccola maratona che ha visto impegnati i ragazzi e le ragazze nel tetrathlon (60hs, lungo, vortex, m.600). La formazione femminile composta da quattro ragazze si è battuta molto bene conquistando qualche buon piazzamento nelle gare individuali arrivando alla fine al 6° posto della combinata Rovigo Padova su 9 società e seconda della provincia di Rovigo dietro al Confindustria 5.700 punti a 5.606, una inezia. Ha pesato la mancanza di Tarè Bergamo ma le leggi dello sport sono queste.

Questi i risultati delle ragazze:

11^ (su 54 partecipanti) Giada Coltro: 600m: 2’25”1/166; 60hs:10”7/750; lungo: 3,87/593; vortex: 32,03/562 per un totale di 2071 punti

43^ Anna Trambaiolo: 600m:2’38”/0; 60hs: 12”4/514; lungo 3,52/508; vortex: 21,93/361 per un totale di 1.383 punti

54^ Eleonora Stocco: 600m: 2’14”2/331; 60hs: 14”3/289; lungo 2,74/326; vortex 10,48/120 per un totale di 1.66 punti.

La formazione maschile composta da Lorenzo Zullato, Cristian Capato e Tommaso Fioravanti e Gioele Vitali con 3.912 punti si è classificata al 6° posto (su 10 società presenti) della classifica combinata nel Campionato di Società ma al 1° posto per la provincia di Rovigo. Grande è stata la gioia dei ragazzi per questa insperata vittoria che premia il lavoro fatto sulle specialità dal professor. Giovanni Migliorini ed i suoi collaboratori Greta Frazzarin, Enrico Cominato e Marco Del Piccolo.

Questi i risultati dei ragazzi:

10° Lorenzo Zullato: 600:2’02”9/210; 60hs:10”6/601; lungo: 3,89/507; vortex: 38,78/506; per un totale di 1.824 punti

39° Cristian Capato: 600: 2’10”/97; 60hs: 13”0/260; lungo: 3,13/349; vortex: 21,87/245; per un totale di 951 punti

42° Gioele Vitali: 600: 2’32”9/0; 60hs: 13”6/188; lungo: 3,11/344; vortex: 23,10/248 Per un totale di 780 punti

44° Tommaso Fioravanti: 600: 2’26”6/0; 60hs:13”7/176; Lungo Nm/0; vortex: 17,73/181 per un totale di 357 punti
52^ Artemisia Piva: 600m: 2’27”/131; 60hs: 14”/313 lungo 3,19/430; vortex: 17,77/212 per un totale di 1.086 punti

23 maggio 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Baccaglini VW locator

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento